Nella 3ª giornata di andata del campionato di serie B maschile girone B2 nessuna formazione è a punteggio pieno, in attesa degli ultimi recuperi che vedranno di fronte Coelsanus Varese-Mg.K.Vis Piadena ed Elachem Vigevano-Bakery Piacenza.

In testa alla classifica troviamo il terzetto composto da Ju.Vi. Ferraroni Cremona, Elachem Vigevano e Bakery Piacenza. Proprio quest’ultima vince lo scontro diretto in casa dell’ex capolista imbattuta Ju.Vi. Ferraroni Cremona trascinata dai 18 punti di Sacchettini, mentre per gli juvini Antrops ha chiuso con 14 punti.

Insieme ai cremonesi e piacentini troviamo come detto la Elachem Vigevano (Bugatti 20) che si impone senza problemi contro la neopromossa Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda (Maggiotto 13). A pari merito con la compagine valdardese troviamo la Mg.K.Vis Piadena (De Bettin 19) che si impone nello scontro diretto contro la Riso Scotti Omnia Pavia (Nasello 20) e che in settimana ha superato nel recupero in trasferta la Missoltino.it Olginate che nel frattempo nel weekend ha esonerato coach Contigiani vincendo il derby lombardo sul campo del fanalino di coda Coelsanus Varese grazie ai 23 punti di Giannini, mentre per i varesini che hanno dovuto rinunciare agli infortunati Maruca ed Antonelli il miglior realizzatore è stato il giovane Calzavara con 16 punti.

A seguire i resoconti delle due partite che hanno visto coinvolte le due compagini cremonesi:

Piadena – Prima vittoria stagionale della Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico si impone contro una mai doma Riso Scotti Omnia Pavia con il punteggio finale di 74 a 68, grazie a 2 tiri liberi di Motta a 7” dalla fine.

Per questa gara delicata (in settimana Pavia si era imposta nel recupero ad Olginate), coach Tritto schiera lo starting five composto da Chinellato, De Bettin, Motta, Malagoli e Calò; mentre dall’altra parte coach Baldiraghi recupera Tourè ma deve rinunciare come già accaduto a metà settimana all’infortunato Torgano e risponde con Rossi, Donadoni, Nasello, Piazza e Tourè.

Rispetto alla gara interna di 7 giorni prima contro Vigevano la Mg.K.Vis approccia bene il match ed al 3′ 2 triple in rapida successione di Motta e Malagoli danno il primo vantaggio interno sull’8 a 6, poi si prosegue con un leggero allungo dei pavesi che trascinati dalla coppia Nasello-Tourè guadagnano un vantaggio di 4-5 lunghezze, ma i locali non cedono e grazie alle triple di Malagoli e capitan Tinsley si portano a +5, ma nei secondi conclusivi due canestri consecutivi della premiata ditta Tourè-Nasello riavvicinano i pavesi ed il 1° quarto si chiude sul punteggio di 22 a 21. Nel 2° periodo il copione non cambia le due squadre si alternano al comando sino al 15′, poi la Riso Scotti con un gioco da 3 punti del folletto Tourè, un canestro di Rossi ed una tripla di Donadoni spinge gli ospiti a +8, ma nel finale la Mg.K.Vis si riprende e Motta con una tripla e Chinellato dalla lunetta mandano le 2 squadre al riposo sul punteggio di 34 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi partenza a razzo degli ospiti e Fabi spinge la Riso Scotti a +7, ma Piadena non molla e grazie ai canestri di Chinellato, Strautmanis e 4 tiri liberi di De Bettin ribalta il punteggio portandosi a condurre sul 48 a 44 al 26′. Negli ultimi minuti si procede ancora punto a punto e gli ospiti con una tripla di Piazza rimettono la testa avanti, ma Calò e Motta ribaltano il punteggio e la 3ª frazione si chiude sul risultato di 54 a 52. Nell’ultima frazione la Mg.K.Vis prova ad allungare involandosi sul 67 a 57 al 35′ con un canestro dell’Mvp De Bettin, ma Pavia non molla e con una tripla di Nasello si riporta a -3 sul 71 a 68 al 38′. Il finale è al cardiopalma con Arienti che prima fa 1 su 2 dalla lunetta, poi Motta a 7” dalla fine infila i 2 tiri liberi decisivi e sul capovolgimento di fronte Piazza sbaglia la tripla del possibile -3.

MG.K.VIS PIADENA-RISO SCOTTI OMNIA PAVIA 74-68
PARZIALI: 22-21, 34-38, 54-52
MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 12, Chinellato 5, Cavagnin n.e., De Bettin 19, Motta 13, Trevisi n.e., Tinsley 3, Malagoli 14, Malaggi n.e., Arienti 5, Ferrazzi n.e., Calò 3. All.: Tritto.
Nessuno uscito per 5 falli.
RISO SCOTTI OMNIA PAVIA: Barbieri n.e., Tourè 10, Rossi 12, D’Alessandro 7, Donadoni 12, Sacchi n.e., Cremaschi n.e., Dessì, Nasello 20, Piazza 5, Fabi 2, Botteri. All.: Baldiraghi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Cassinardi di Bibbiano (RE) e Zaniboni di Bologna.

Cremona – Vittoria da pronostico della favorita Bakery Piacenza che si impone nel derby del Po superando al PalaRadi i padroni di casa della Ju.Vi. Ferraroni Cremona con il risultato finale di 71 ad 80.

Per questa gara coach Lottici schiera lo starting five composto da Varaschin, Crescenzi, Masciarelli, Bona ed Antrops; mentre dall’altra parte coach Campanella risponde con Pedroni, Sacchettini, Planezio, De Zardo e Vico.

La gara vede una sola volta al comando la squadra di casa che con una tripla di Crescenzi si porta avanti sul 5 a 4 dopo solo 2 giri di lancette, poi la Bakery comincia ad alzare il ritmo e per la Ferraroni si fa complicata e trascinata da De Zardo e Sacchettini la squadra ospite chiude il 1° quarto sopra di 13 lunghezze sul punteggio di 13 a 29. Nel 2° periodo parte forte la Bakery che con 2 triple consecutive di Czumbel e Pedroni tocca le 22 lunghezze di vantaggio sul 13 a 35 costringendo coach Lottici al time out riparatore. Al rientro in campo la situazione in casa juvina precipita ancora e grazie al tiro dalla lunga distanza la Bakery ritocca il proprio massimo vantaggio involandosi a +26 sul punteggio di 22 a 48 con una tripla di Planezio. Nel finale, reazione della Ferraroni che piazza un parziale di 10 a 2 e Crescenzi con una tripla manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 32 a 50.

Al rientro dagli spogliatoi la Ferraroni appare più attenta ma il divario tra le due squadre è sempre ampio. Nel finale grazie al tiro dalla lunga distanza i cremonesi riaprono i giochi e Varaschin riporta la Ferraroni a -12 sul 56 a 68 al 29′. Nei secondi finali De Zarco, Vico e Birindelli spingono i piacentini a sfiorare le 20 lunghezze di vantaggio chiudendo il 3° periodo sul risultato di 56 a 75. Negli ultimi 10′ la Ferraroni tenta il tutto per tutto e per oltre 5′ gli ospiti non segnano alcun punto e gli oro-amaranto ne approfittano per riaprire i giochi e grazie a Masciarelli si riportano a -10 sul 65 a 75 al 35′, costringendo coach Campanella al time out riparatore. Al rientro in campo Masciarelli e Korsunov con una tripla riporta la Ferraroni a -7, ma sul capovolgimento di fronte 2 tiri liberi di Sacchettini chiudono l’incontro sul punteggio finale di 71 ad 80.

Per i cremonesi resta il rammarico di aver sciupato troppo nei primi 3 quarti, poi nell’ultima frazione reazione d’orgoglio ma non è bastato. Migliore in campo Sacchettini che ha chiuso con 18 punti con un positivo 70% al tiro, mentre per i cremonesi non sono bastati i 14 punti del lettone Antrops con il 60% al tiro ed altri 3 juvini in doppia cifra.

JU.VI. FERRARONI CREMONA-BAKERY PIACENZA 71-80
PARZIALI: 13-29, 32-50, 56-75
JU.VI. FERRARONI CREMONA: Klyuchnyk 2, Milovanovikj, Varaschin 4, Crescenzi 13, Vacchelli, Giulietti n.e., Masciarelli 12, Mercante 8, Bassi n.e., Korsunov 5, Bona 13, Antrops 14. All.: Lottici.
Uscito per 5 falli: Bona 39′ (66-77).
BAKERY PIACENZA: Pedroni 11, El Agbani n.e., Birindelli 4, Sacchettini 18, Czumbel 8, Planezio 9, De Zardo 17, Vico 11, Perin n.e., Guerra n.e., Udom 2. All.: Campanella.
Uscito per 5 falli: Planezio 37′ (65-77).
ARBITRI: Fusari di San Martino Siccomario (PV) ed Occhiuzzi di Trieste.