Tempo di lettura: 3 minuti

Piadena Drizzona (CR) – Altra sconfitta in volata per la Mg.K.Vis Piadena che non sfrutta al meglio la prima delle 2 gare interne e viene superata dalla Coelsanus Varese che si impone con il punteggio finale di 76 a 78, e che in caso di vittoria nella gara di domenica 6 giugno si guadagnerebbe la salvezza e di conseguenza la permanenza in serie B, mentre al contrario la Mg.K.Vis retrocederebbe in serie C Gold dopo sole 2 stagioni.

Per questa gara coach Perucchetti schiera lo starting five composto da Strautmanis, Tiberti, Chinellato, Motta e Marchetti; mentre dall’altra parte coach Saibene è costretto a rinunciare ancora una volta all’ex Crema Antonelli e risponde con Ivanaj, Albique, Hidalgo, Allegretti e Gergati.

La gara vede un inizio con le difese a dominare sugli attacchi e con Piadena che al 7′ si porta a +5 sul 12 a 7 con un canestro di Motta che subisce anche fallo ma il n.12 orange sbaglia il tiro libero supplementare. Nel finale Ivanaj e l’ex Corno piazzano un parziale di 0 a 9 ma sul capovolgimento di fronte Motta azzecca la tripla ed il 1°periodo si chiude sul punteggio di 15 a 16. Nella 2ª frazione per alcuni minuti le 2 squadre si alternano al comando, poi i varesini trascinati dall’immarcabile Ivanaj e supportato dalla coppia Trentini e Gergati si porta a +6 ma sul capovolgimento di fronte Marchetti con una tripla ed un positivo Strautmanis riavvicina gli orange ad un possesso pieno; poi altro allungo ospite con Maruca e Dalcò ma Piadena è più viva che mai e nei secondi finali Motta con 2 tiri liberi manda le squadre al riposo sul risultato di 34 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi partono forte i prealpini che guadagnano un vantaggio tra i 10 ed i 12 punti grazie ai canestri del solito Ivanaj e dei cecchini Maruca e Corno, ma capitan Tinsley tiene accese le speranze di rimonta locali ed il 3° tempo si chiude sul punteggio di 48 a 59. Gli ultimi 10′ Arienti dall’arco riporta la Mg.K.Vis a -8, ma gli ospiti non sono da meno grazie ai canestri della coppia Corno-Trentini riprendono un vantaggio di una decina di lunghezze ma Piadena non molla e nei secondi finali un canestro di Tiberti riporta gli orange a -5 con 31” sul cronometro sul 68 a 73. La gara allora si decide nei convulsi secondi finali con Allegretti e Maruca che riportano i loro a +5, poi sulla rimessa in gioco Chinellato piazza la tripla del -2 con 2” sul cronometro, ma Varese tiene palla portando la serie sul 2 ad 1 e con la match-ball salvezza a disposizione, mentre i piadenesi ora arbitri del proprio destino che si deciderà nelle prossime 48 ore che potrebbero sancire l’allungo della serie alla decisiva gara 5 in programma a Varese mercoledì 9 giugno o la retrocessione in serie C Gold dopo soli 2 anni di permanenza in categoria.

MG.K.VIS PIADENA-COELSANUS VARESE 76-78
PARZIALI: 15-16, 34-38, 48-59
MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 13, Tiberti 7, Chinellato 9, Motta 23, Cavagnini n.e., Giovara, Trevisi n.e., Marchetti 11, Tinsley 5, Arienti 7, Calò 1. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Motta 40′ (73-75), tecnico a Motta 30′ (45-55).
COELSANUS VARESE: Ivanaj 18, Albique 5, Antonelli n.e., Trentini 6, Hidalgo 4, Boev n.e., Maruca 14, Allegretti 8, Dalcò 2, Gergati 4, Corno 17. All.: Saibene.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Scarfò di Palmi (RC) e Gallo di Monselice (PD).