Tempo di lettura: 3 minuti

Reduce dalla vittoria esterna sul campo di una diretta rivale, ovvero la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda torna il sereno in casa Mg.K.Vis Piadena che alla sosta natalizia si presenta con un bilancio di 2 vittorie (in casa con Pavia ed in trasferta a Fiorenzuola d’Arda).

Con coach Antonio Tritto facciamo un bilancio di questo inizio di stagione:

Abbiamo iniziato molto presto ci siamo ritrovati con un budget all’osso e rispetto alla stagione precedente con una formazione molto giovane. Abbiamo iniziato male perdendo malamente in casa con Vigevano, poi ci siamo riscattati in casa con Pavia ed infine abbiamo perso malamente giocando malissimo a Varese e prima della sosta una grande prova in quel di Fiorenzuola. Gli aspetti positivi della squadra è come ho detto devo vedermela con un roster molto giovane; sono molto contento dell’impegno che fanno sia in allenamento che in partita; da migliorare senza dubbio è la continuità, i cali di tensione e mi auguro un miglioramento sostanziale gara dopo gara. Il nostro girone (B2 ndr) è un raggruppamento molto strano, con già due formazioni che hanno cambiato allenatore, mi riferisco a Pavia ed Olginate. Tra le squadre più positive vedo bene Vigevano che sicuramente è una bella sorpresa al pari di Piacenza, con quest’ultima che la vedo favorita per la promozione in serie A2. In negativo come detto in precedenza sicuramente Pavia ed Olginate che come detto hanno cambiato allenatore. In particolare Pavia che ritengo abbia un asse play-pivot di tutto rispetto mi riferisco a Piazza e Rossi e con Tourè uno dei migliori giocatori del campionato stanno pagando dazio a causa del Covid-19 che ha attanagliato ed ancora oggi diversi giocatori; mentre Olginate ha un quintetto di tutto rispetto ma fatica a mettere in pratica quello che gli viene richiesto. Infine se dovessi dare un voto alla mia squadra gli darei un bel 7 pieno, anche se abbiamo perso malamente con Vigevano ma soprattutto a Varese dove abbiamo faticato a trovare la via del canestro.

La Juvi Ferraroni Cremona invece è reduce dalla sconfitta casalinga contro la Robur et Fides Varese. Con coach Simone Lottici facciamo un bilancio di questo primo scorcio di stagione:

Il bilancio è positivo, abbiamo vinto 2 gare e ne abbiamo perse altrettanto. Nell’ultima giornata prima della sosta con Varese abbiamo sbagliato approccio e loro ci hanno puniti ed hanno giocato buona parte della gara con i giovani. Siamo una squadra molto giovane, stò lavorando bene ma non siamo ancora al top della forma. Dobbiamo migliorare senza dubbio la nostra intensità e soprattutto dobbiamo limitare i cali di tensione che purtroppo sono frequenti. A livello di squadre in positivo metto Piacenza che la vedo seriamente candidata per la promozione in serie A2 e Varese che nonostante i vari infortuni stà facendo bene e lo si è visto a Cremona che ha giocato quasi tutta la gara con una formazione molto giovane. In negativo direi Pavia che stà stentando a causa del Covid-19 e che ha messo ko diversi atleti e che non ha potuto allenarsi al completo. Inoltre ha cambiato anche allenatore e mi dispiace moltissimo per Baldiraghi, un mio carissimo amico. Infine per quanto riguarda un voto da dare alla mia squadra gli do un 6 ma che potrebbe essere di più; spero che alla ripresa del campionato la situazione possa migliorare.

Inoltre, si è concluso nei giorni scorsi con la gara tra Vigevano e Bakery Piacenza, la serie “spezzata” dei recuperi della 1ª giornata del campionato di serie B maschile girone B2.

ELACHEM VIGEVANO-BAKERY PIACENZA 79-74
PARZIALI: 15-23, 37-39, 65-57
ELACHEM VIGEVANO: Tassone 14, Passerini 10, Gatti 9, Giorgi 12, Bevilacqua 3, Bugatti 15, Mazzucchelli 10, Rossi 5, Rosa n.e., Cucchiaro 1. All.: Piazza.
BAKERY PIACENZA: Birindelli 7, Vico 16, Perin n.e., De Zardo 11, Planezio 21, Guerra n.e., Sacchettini 12, Pedroni 2, Udom 5, Czumbel, El Agbani n.e. All.: Campanella.
ARBITRI: Spinelli di Cantù (CO) e Sironi di Sesto San Giovanni (MI).
Classifica aggiornata dopo 4 giornate: Nuova Vigevano 1955 8, Piacentina Piacenza 6, Robur et Fides Varese 4, Ju.Vi. Cremona 1952 4, Corona Platina Piadena 4, Fiorenzuola d’Arda 1972 2, Omnia Pavia 2, Nuova Olginate 2.
Dopo la pesante sconfitta casalinga contro Piacenza, la società Omnia Pavia ha esonerato coach Massimiliano Baldiraghi che è stato sostituito da Fabio Di Bella. In precedenza la Nuova Olginate aveva esonerato coach Giorgio Contigiani al quale è subentrato Massimo Oldoini.