Nella 11ª giornata, quarta del girone di ritorno weekend all’insegna delle sorprese. Al comando troviamo la Bakery Piacenza (Perin 20) che cede a sorpresa tra le mura amiche per mano di una positiva Riso Scotti Pavia (Nasello 27), e l’immediata inseguitrice Elachem Vigevano (Passerini 15) cade anch’essa in casa per mano della Missoltino.it Olginate trascinata dai 16 punti ed altri 4 in doppia cifra.

A chiudere il podio virtuale troviamo la Ju.Vi. Ferraroni Cremona (Mercante 17) che cede nei secondi finali sul campo della Coelsanus Varese (Allegretti 20 con 10 su 10 dalla lunetta) e che ora si trova a soli 2 punti dalla formazione gigliata. Insieme alla compagine prealpina troviamo anche la Riso Scotti Pavia e la Missoltino.it; mentre si segnala il primo hurrà del 2021 per la Mg.K.Vis Piadena (Tinsley 19) che si aggiudica davanti al pubblico amico il delicato scontro salvezza contro la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda (Maggiotto e Timperi 13) ed agganciando in classifica la compagine piacentina.

Piadena (Cremona) – Primo successo del 2021 per la Mg.k.Vis Piadena che davanti al pubblico amico supera nello scontro diretto la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda con il punteggio finale di 85 a 68, ed aggancia a quota 6 punti la compagine piacentina e si porta avanti per 2 a zero negli scontri diretti.

Per questa gara delicata per entrambe le squadre, coach Perucchetti che in settimana ha sostituito l’esonerato Tritto è costretto a rinunciare a Calò infortunato e che con ogni probabilità rientrerà nella seconda fase schiera lo starting five composto da Malagoli, De Bettin, Chinellato, Giovara e Motta; mentre dall’altra parte coach Galetti reduce dalla vittoria casalinga contro l’ex capolista Vigevano deve rinunciare a Brighi sostituito dalla new entry Timperi che parte dalla panchina e risponde con Maggiotto, Allodi, Livelli, Galli e Bracci.

Il match si mette subito in positivo per i padroni di casa trascinati da un positivo Malagoli che con 2 triple spacca in 2 il match e la Mg.K.Vis vola sul 15 ad 8 con un canestro di Motta al 5′, ma gli ospiti non mollano e trascinati da capitan Maggiotto e Livelli pareggiano i conti a quota 15 un minuto dopo. Nel finale altro allungo dei padroni di casa che piazzano un parziale di 10 a zero ed il solito Malagoli dall’arco chiude la 1ª frazione sul punteggio di 25 a 15. Nel 2° quarto una tripla di De Bettin spinge la Mg.K.Vis a +13, poi altra reazione dei piacentini che con una tripla di Fowler si riportano a -2 sul 30 a 28 al 14′. La gara continua in sostanziale equilibrio sino ai momenti finali quando De Bettin ed Arienti piazzano il mini allungo che consente ai piadenesi di andare al riposo con 7 lunghezze di vantaggio sul risultato di 42 a 35.

Al rientro dagli spogliatoi buona partenza della Mg.K.Vis che guadagna un vantaggio incolmabile per gli ospiti e capitan Tinsley match winner nella gara di andata piazza una tripla del massimo vantaggio locale sul 61 a 39 al 27′, mentre il 3°tempo si chiude sul punteggio di 64 a 47, con 2 tiri liberi di capitan Maggiotto. Negli ultimi 10′ Timperi e Galli riportano sotto la Alberti & Santi che si riporta a -12 sul 69 a 57, ma ai padroni basta poco e con De Bettin, Strautmanis e Tinsley si riporta oltre le 20 lunghezze sul 78 a 57 al 36′. Il finale è puro garbage time e coach Perucchetti ne approffitta per mettere in campo i baby Ferrazzi e Trevisi ed il match si chiude sul punteggio finale di 85 a 68. Nel prossimo turno Tinsley e compagni saranno impegnati ancora tra le mura amiche contro la capolista Bakery Piacenza, sconfitta a sorpresa dalla Riso Scotti Pavia tra le mura amiche.

MG.K.VIS PIADENA-ALBERTI & SANTI FIORENZUOLA D’ARDA 85-68
PARZIALI: 25-15, 42-35, 64-47
MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 4, Malagoli 16, De Bettin 16, Chinellato 11, Tinsley 19, Giovara 6, Cavagnini n.e., Malaggi n.e., Arienti 5, Motta 8, Ferrazzi, Trevisi. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Strautmanis 36′ (78-57).
ALBERTI & SANTI FIORENZUOLA D’ARDA: Maggiotto 13, Timperi 13, Allodi 5, Ricci 7, Zucchi n.e., Livelli 10, Rigoni n.e., Fellegara n.e., Bussolo n.e., Galli 11, Fowler 3, Bracci 6. All.: Galetti.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Nonna di Casamassina (BA) ed Acella di Corato (BA).

Varese – Una Ju.Vi. Ferraroni Cremona a tratti imbarazzante cade in terra varesina sul campo della Coelsanus Varese in crisi di risultati che si impone meritatamente con il punteggio finale di 64 a 57, e si porta a soli 2 punti dalla compagine cremonese con la quale è avanti per 2 a zero negli scontri diretti.

Per questa gara coach Moreno che prende il posto dell’head coach Crotti schiera il collaudato starting five composto da Masciarelli, Crescenzi, Antrops, Mercante e Bona; mentre dall’altra parte coach Saibene deve rinunciare ancora una volta a Calzavara match winner all’andata e risponde con Ivanaj, Albique, Hidalgo, Maruca ed Allegretti.

La gara vede un inizio costellato da molte forzature ed errori da ambo le parti e con le due compagini sempre a braccetto e con Mercante a fare la voce grossa dall’arco mettendo a segno 3 triple su altrettanti tentativi e nel finale Bona con 3 tiri liberi regala il primo mini allungo ai gigliati che chiudono il 1° quarto sul punteggio di 14 a 18. Nel 2°periodo una tripla di Bona spinge gli juvini a +7 sul 14 a 21 dopo un solo giro di lancette, ma a questo punto sale in cattedra Allegretti che riporta sotto i locali ed Albique dall’arco regala il vantaggio ai padroni di casa sul 24 a 22 al 17′. Nel finale altro allungo della Coelsanus che vola a +9, ma sul capovolgimento di fronte un canestro di Bona manda le squadre al riposo sul punteggio di 32 a 25.

Al rientro dagli spogliatoi la Coelsanus con le triple di Ivanaj e Maruca ed un canestro di Allegretti vola a +15, poi reazione della Ferraroni che prima con capitan Vacchelli si riporta a -10 e successivamente grazie ad una tripla di Milovanovikj si riporta a -5 chiudendo il 3°quarto sul risultato di 47 a 42. All’inizio dell’ultimo periodo Mercante con 5 punti consecutivi ristabilisce la parità a quota 47 al 32’, poi si continua con leggeri vantaggi locali (massimo 4 lunghezze) sino agli ultimi 40” quando Vacchelli infila la tripla del -1. Nei secondi conclusivi sul fallo sistematico degli juvini prima Allegretti e successivamente Hidalgo con 6 tiri liberi su altrettanti tentativi mettono la parola fine al match che si conclude sul punteggio finale di 64 a 57. Nel prossimo turno si ritorna “a casa” con la gara interna contro Olginate già battuta nel match di andata.

COELSANUS VARESE-JU.VI.FERRARONI CREMONA 64-57
PARZIALI: 14-18, 32-25, 47-42
COELSANUS VARESE: Ivanaj 12, Gergati 1, Albique 5, Antonelli 3, Trentini, Hidalgo 8, Boev n.e., Maruca 15, Macchi, Allegretti 20, Veronesi n.e., Assui. All.: Saibene.
Nessuno uscito per 5 falli.
JU.VI.FERRARONI CREMONA: Masciarelli 4, Crescenzi, Giulietti n.e., Antrops 7, Vacchelli 8, Bonavida n.e., Mercante 17, Klyuchnyk 4, Bona 11, Milovanovikj 6, Varaschin, Korsunov. All.: Moreno.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Rubera di Bagheria (PA) e Licari di Marsala (TP).