Tempo di lettura: 5 minuti

Nella 2ª giornata di andata del campionato di serie B girone B2 una sola squadra è al comando a punteggio pieno. In attesa dei recuperi previsti vola solitaria in testa alla classifica la Ju.Vi. Ferraroni Cremona 1952 (Bona 18) che a sorpresa espugna il PalaRavizza contro una Riso Scotti Pavia in una giornata decisamente “No” specialmente nel tiro pesante (1 su 12 da 3 punti) a cui non bastano gli 11 punti di Donadoni.

All’inseguimento della compagine gigliata troviamo il terzetto composto da Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda 1972 che in settimana ha tesserato l’ala-pivot Allodi e che supera senza problemi i lecchesi della Missoltino.it Olginate (Avanzini 16) grazie ai 21 punti di capitan Maggiotto. A pari merito con la compagine valdardese troviamo la Bakery Piacenza (De Cardo 17) che supera senza grossi problemi in casa la Coelsanus Varese (Ivanaj 26) e la Elachem Vigevano 1955 (Giorgi 15) che sotterra con quasi 40 punti di scarto la Mg.K.Vis Piadena (Motta 12) che paga a caro prezzo le pessime percentuali al tiro (28%) dal campo e che rimane all’ultimo posto a pari merito con Pavia prossimo avversario dei casalaschi, Olginate e Robur et Fides Varese.

Nel prossimo turno occhi puntati sul PalaRadi di Cremona per il match clou di giornata tra la capolista Ju.Vi. Ferraroni Cremona e l’ambiziosa Bakery Piacenza, quest’ultima una delle favorite alla vittoria finale ed alla promozione in serie A2, mentre a Piadena si sfideranno i fanalini di coda Mg.K.Vis e Riso Scotti Pavia; mentre a Vigevano la Elachem riceverà la neopromossa Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda.

Tornando a questo turno, di seguito i resoconti delle due partite affrontate dalle compagini cremonesi.

Pavia – Seconda vittoria consecutiva per la Ju.Vi. Ferraroni Cremona che a sorpresa passa al PalaRavizza di Pavia superando i padroni di casa della Riso Scotti Pavia con il punteggio finale di 57 a 74, e mantiene la testa della classifica a punteggio pieno.

Per questa gara coach Lottici schiera lo starting five composto da Varaschin, Crescenzi, Masciarelli, Bona e Antrops; mentre dall’altra parte coach Baldiraghi all’esordio stagionale dopo il rinvio di settimana scorsa con Olginate risponde con Tourè, Rossi, Donadoni, Nasello e Piazza.

La gara vede un buon inizio dei padroni di casa che trascinati da Donadoni e Nasello si involano sul 10 a 5 al 4′, ma la Ferraroni grazie ad una tripla di Mercante accorcia per il 10 ad 8. La gara procede sui binari dell’equilibrio sino ai secondi finali con il botta e risposta tra Bona e Piazza ed il 1° periodo si chiude sul punteggio di 17 a 15. Nel 2° quarto si procede con leggeri vantaggi juvini grazie soprattutto ai canestri di Klyuchnyk e Mercante ma Pavia non molla e con un gioco da 3 punti del solito Donadoni si riporta a -1 sul 25 a 26 al 15′. A questo punto la Ferraroni prende il largo e grazie ad un parziale di 3 a 13 va al riposo con 11 lunghezze di vantaggio sul risultato di 28 a 39.

Al rientro dagli spogliatoi continua il dominio dei cremonesi e grazie anche ad un’ottima difesa allunga ancora con coach Lottici che getta nella mischia il giovane Milovanovikj che appena entrato spinge gli amaranto-oro sul 32 a 52, mentre il 3° tempo si chiude sul risultato di 38 a 56. Negli ultimi 10′ la Ferraroni non abbassa mai la guardia e Pavia continua a sbagliare specialmente dalla lunga distanza (alla fine sarà 1 su 10 da 3 punti) ed il divario rimane sempre intorno alle 20 lunghezze. Nel finale coach Lottici concede spazio ai giovani Bassi, Milovanovikj e Bonavida con quest’ultimo che bagna il suo esordio siglando 5 punti per il definitivo 57 a 74 finale.

Per i cremonesi top scorer il solito Bona autore di 18 punti ma preziosi sono stati anche i 12 punti di Antrops, i 9 di Mercante e gli 8 di Klyuchnyk che verso la fine del 2°quarto è stato decisivo con 3 pesanti canestri che hanno dato il via al successo amaranto-oro; mentre per i padroni di casa si è salvato il solo Donadoni che ha chiuso con 11 punti.

RISO SCOTTI PAVIA-JU.VI. FERRARONI CREMONA 1952 57-74
PARZIALI: 17-15, 28-39, 38-56
RISO SCOTTI PAVIA: Fabi 10, Tourè 5, Rossi 9, Donadoni 11, Sacchi 3, Cremaschi, Dessì 4, Nasello 6, Piazza 4, Torgano 5. All.: Baldiraghi.
Uscito per 5 falli: Donadoni 36′ (47-65).
JU.VI. FERRARONI CREMONA 1952: Klyuchnyk 8, Milovanovikj 5, Varaschin 3, Crescenzi 6, Vacchelli 2, Bonavida 5, Masciarelli 6, Mercante 9, Bassi, Korsunov, Bona 18, Antrops 12. All.: Lottici.
Uscito per 5 falli: Crescenzi 40′ (54-71).
ARBITRI: Venturini di Lucca e Giustarini di Grosseto.

Piadena (CR) – Pesante battuta d’arresto per la Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico soccombe contro i pavesi della Elachem Vigevano che si impongono nettamente con il risultato finale di 44 ad 83.

Per questa gara coach Tritto schiera lo starting five composto da Chinellato, De Bettin, Motta, Malagoli e Calò; mentre dall’altra parte coach Piazza risponde con Bugatti, Gatti, Mazzucchelli, Passerini e Giorgi.

La gara vede un buon inizio dei lomellini che grazie a Mazzucchelli operano il primo allungo sul 6 a 16 al 6′, con Piadena che tira sotto il 50% dal campo. Nella seconda parte del tempo reazione dei locali con Motta e Chinellato ed il 1° quarto si chiude sul punteggio di 13 a 20 grazie ad un canestro dell’ex Olginate, ma con Calò già gravato di 3 falli. Nel 2° periodo la premiata ditta Motta-Chinellato riavvicina la Mg.K.Vis che concede poco o nulla agli ospiti e poco dopo Strautmanis e Malagoli pareggiano i conti a quota 21 al 13′. La gara prosegue con leggeri vantaggi ospiti sino al 16′, poi si scatena Bevilacqua che spacca in 2 il match; la Mg.K.Vis segna la miseria di soli 3 punti grazie ad un gioco da 3 punti di Motta e nel finale di tempo accumula uno svantaggio di 16 lunghezze e si va all’intervallo con la Elachem in vantaggio per 24 a 40.

Al rientro dagli spogliatoi la gara diventa a senso unico con la Mg.K.Vis che subisce l’aggressività dei pavesi che sbagliano poco o nulla, mentre i padroni di casa faticano sia in difesa che in attacco e la 3ª frazione si chiude sul punteggio di 32 a 66. Nei restanti 10′ gli ospiti allungano ancora sino ad un massimo vantaggio di 42 lunghezze; la Mg.K.Vis non si fa mai pericolosi e minuto dopo minuto scorrono i titoli di coda ed al termine i locali escono a testa bassa dal campo e con il tabellone che parla da sé 44 ad 83 per Vigevano. Per coach Tritto c’è ancora molto da lavorare sia in difesa che in attacco, specialmente in quest’ultimo e dove al termine i locali hanno chiuso con un raggellante 14 su 44 da 2 punti e 2 su 14 da 3 punti.

MG.K.VIS PIADENA-ELACHEM VIGEVANO 44-83
PARZIALI: 13-20, 24-40, 32-66
MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 2, Chinellato 10, Cavagnin n.e., De Bettin 3, Motta 12, Trevisi n.e., Riccardi n.e., Tinsley, Malagoli 4, Malaggi n.e., Arienti 9, Calò 4. All.: Tritto.
Uscito per 5 falli: Malagoli 37′ (39-79).
ELACHEM VIGEVANO: Bugatti 12, Rosa, Bevilacqua 13, Gatti 14, Tassone 5, Mazzucchelli 10, Cucchiaro 5, Passerini 2, Rossi 7, Giorgi 15. All.: Piazza.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Farneti e Mulas di Quartu Sant’Elena (CA).