Tempo di lettura: 5 minuti

Nell’ultima giornata della regular season si chiude con una doppia sconfitta per le formazioni cremonesi. Al comando troviamo la Bakery Piacenza (De Zardo 23) che supera nel derby la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda (Ricci 18) e precede la Elachem Vigevano (Gatti 15) che supera di misura una generosa ma sfortunata Juvi Ferraroni Cremona (Klyuchnyk 24) che con Bona ad 1” dalla fine sbaglia la tripla della possibile vittoria cremonese. A chiudere il podio troviamo la rediviva Riso Scotti Pavia (Torgano 13) che si impone nel derby lombardo contro la Coelsanus Varese nella quale ha esordito l’ex Piadena Alessandro Corno top scorer dei prealpini con 13 punti.

Ai piedi del podio troviamo la Mg.K.Vis Piadena (Chinellato 20) che si impone di misura sulla Missoltino.it Olginate (Negri 21). A Piadena ha esordito il nuovo acquisto Tiberti ex Montecatini Terme e Faenza e precede la Coelsanus Varese. In coda chiudono appaiate la Mg.K.Vis Piadena e la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda con i piadenesi avanti 2 a zero negli scontri diretti.

Piadena Drizzona (CR) – Si chiude con una sconfitta (la 5ª interna) la regular season della Mg.K.Vis Piadena che davanti al pubblico amico viene sconfitta dai lecchesi della Missoltino.it Olginate con il punteggio finale di 66 ad 89 e chiude all’ultimo posto in classifica a pari merito con la Alberti & Santi Fiorenzuola d’Arda con la quale però può vantare la vittoria in entrambe le gare.

Per quest’ultima gara della 1ª fase coach Perucchetti ripresenta dopo alcune settimane Calò che rimarrà in panchina a sostenere i compagni e presenta la new entry Tiberti che parte dalla panchina, mentre lo starting five è quello visto all’opera nelle ultime settimane e cioè Chinellato, De Bettin, Giovara, Malagoli e Motta, mentre dall’altra parte coach Oldoini risponde con Bloise, Avanzini, Lenti, Negri e Giannini.

La gara vede un inizio equilibrato con le 2 formazioni quasi sempre a contatto con un vantaggio di 3 lunghezze per gli orange che chiuderanno il quarto iniziale sul punteggio di 22 a 21. Nel 2° periodo Strautmanis dopo un solo giro di lancette regalerà ai locali l’ultimo vantaggio della serata sul 24 a 21, poi è monologo olginatese con gli ospiti trascinati dall’Mvp Bloise a piazzare la stoccata decisiva portando la Missoltino.it a +20 con una tripla di Giannini, poi nei secondi conclusivi Arienti e Motta provano a ridurre lo svantaggio ma senza riuscirvi e si va al riposo sul punteggio di 30 a 47.

Al rientro dagli spogliatoi una tripla di Avanzini riporta gli ospiti a +20, poi la Mg.K.Vis si fa prendere dal nervosismo e De Bettin ne fa le spese e viene sanzionato con un fallo tecnico che spinge la Missoltino.it al massimo vantaggio della serata sul 38 a 65 con il tiro libero di Bloise al 25′. Nel finale timida reazione dei piadenesi e Chinellato riporta la Mg.K.Vis a -20 sul punteggio di 47 a 67 al 30′. Nel quarto finale è ancora Chinellato che spalleggiato da Tiberti prova a dare la carica ai suoi riportando gli orange a -16 sul 51 a 67, ma gli ospiti non si fanno intimorire e Lenti nei secondi finali rende ancor più pesante la vittoria dei lecchesi, con Malagoli ed Arienti che fissano il 66 ad 89 finale.

MG.K.VIS PIADENA-MISSOLTINO.IT OLGINATE 66-89
PARZIALI: 22-21, 30-47, 47-67
MG.K.VIS PIADENA: Strautmanis 7, Tiberti 6, Chinellato 20, Cavagnini n.e., De Bettin 3, Motta 7, Giovara 4, Trevisi n.e., Tinsley, Malagoli 12, Arienti 7, Calò n.e. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Tiberti 39′ (62-83), fallo tecnico a De Bettin 25′ (38-64).
MISSOLTINO.IT OLGINATE: Bloise 19, Avanzini 5, Tremolada 6, Chiappa, Marazzi, Ambrosetti 3, Lenti 11, Donegà, Tagliabue, Negri 21, Giannini 14, Brambilla 10. All.: Oldoini.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Alessi di Lugo di Romagna (RA) e Ragionieri di Bologna.

Vigevano (PV) – Una generosa ma sfortunata Ju.Vi. Ferraroni Cremona cade di misura sull’infuocato campo della vice capolista Elachem Vigevano che come accaduto all’andata si impone con il punteggio finale di 75 a 73, grazie ad un tiro libero di Rossi a 3” dalla fine.

Per questa gara coach Crotti deve rinunciare ancora una volta all’infortunato Antrops e schiera lo starting five composto da Masciarelli, Touré, Mercante, Klychnyk e Bona; mentre dall’altra parte coach Piazza risponde con Giorgi, Gatti, Tassone, Mazzucchelli e Passerini. La gara dopo un inizio punto a punto vede un leggero allungo dei ducali con Rossi che sigla il 16 a 9 dopo 6′ di gioco costringendo coach Crotti al time out riparatore. Al rientro in campo la Ferraroni si riprende e con Klyuchnyk recupera punto su punto e nei secondi finali un canestro di Bona chiude i primi 10 minuti sul punteggio di 23 a 22. Nel 2°periodo si continua con leggeri vantaggi per i pavesi, poi Klyuchnyk dalla lunetta riporta avanti i gigliati sul 30 a 31 al 18′ ma la gioia dura pochi secondi perchè Mazzucchelli e Tassone con 2 triple consecutivi riportano a +5 i vigevanesi, ma Klyuchnyk non è da meno e tiene a galla i cremonesi e nel finale un fallo tecnico sanzionato a Giulietti viene convertito positivamente dalla lunetta da Gatti che manda le squadre al riposo sul punteggio di 39 a 33.

Al rientro dagli spogliatoi Mazzucchelli sigla subito il +8, ma la Ferraroni non cede e trascinata da Varaschin e Giulietti si riporta a -4, poi altro allungo dei gialloblu e tre triple consecutivi di Tassone e Passerini spingono i pavesi sul 53 a 41 al 27′, costringendo coach Crotti al time out riparatore. Al rientro in campo è ancora Passerini ad imbucare dai 6 metri e 75 spingendo i lomellini a +15, poi nel finale reazione d’orgoglio dei cremonesi e Klyuchnyk dalla lunetta chiude il 3° tempo sul punteggio di 58 a 51. Negli ultimi 10 minuti la Ferraroni continua nel suo magic moment e grazie ad una tripla di Milovanovikj, i tiri liberi di Klyuchnyk ed un canestro di Bona ristabiliscono la parità a quota 58 al 32′, costringendo coach Piazza al time out. Alla ripresa del gioco è ancora Klyuchnyk a riportare gli amaranto-oro avanti di una lunghezza, poi la Elachem si riprende e nel giro di pochi minuti si invola sul 69 a 62 con una tripla di Gatti al al 36′. Sembra fatta ma la Ferraroni ha 7 vite come i gatti e nel giro di un paio di minuti trascinata dal solito Klyuchnyk e Mercante riportano il match in parità a quota 69 e si procede punto a punto sino ai secondi finali quando Rossi a 3” dalla fine realizza un tiro libero su 2 e sul capovolgimento di fronte Bona con un solo secondo da giocare tenta la tripla della possibile vittoria cremonese ma il n.6 è sfortunato e sbaglia.

ELACHEM VIGEVANO-JU.VI. FERRARONI CREMONA 75-73
PARZIALI: 23-22, 39-33, 58-51
ELACHEM VIGEVANO: Giorgi 12, Gatti 15, Tassone 12, Mazzucchelli 10, Rossi 11, Cucchiaro, Tagliavini n.e., Passerini 13, Bevilacqua, Bugatti 2. All.: Piazza.
Usciti per 5 falli: Giorgi 39′ (71-71) e Tassone 40′ (74-72), fallo tecnico alla panchina 16′ (30-24).
JU.VI. FERRARONI CREMONA: Masciarelli 6, Tourè 1, Mercante 8, Klyuchnyk 24, Bona 17, Milovanovikj 5, Varaschin 8, Vacchelli, Giulietti 4, Crescenzi n.e., Korsunov, Bonavida n.e. All.: Crotti.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico a Giulietti 20′ (38-33).
ARBITRI: Di Martino di Santa Maria La Carità (NA) e Vastrella di Napoli.