Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 6ª giornata di andata del campionato nazionale di serie B Maschile doppio hurrà per le formazioni cremonesi vale a dire Juvi Ferraroni Cremona e Crema entrambe vincenti. I cremonesi senza l’infortunato Valenti grazie ai 19 punti di Veronesi piegano in casa al PalaRadi il fanalino di coda Orva Lugo di Romagna (Serravalli 14) unica compagine ancora a quota 0 punti in classifica, mentre i “leoni” cremaschi grazie ad un canestro di Montanari (23 punti) si impongono di misura nello scontro salvezza sul campo della Bmr Scandiano Reggio Emilia 2000 e grazie a questo successo scavalcano gli emiliani e si portano a quota 4 punti in classifica.

Al comando a punteggio pieno troviamo la Rekico Faenza (Chiappelli 15) che vince senza problemi in casa contro la Gordon Olginate (Bartoli 13) ed approfitta del ko esterno a sorpresa dell’altra ex capolista vale a dire i Tigers Cesena (Brkic 12) che cadono sul non facile campo del Rimadesio (Fiorito 20) e vengono raggiunti al 2° posto dalla Tramarossa Vicenza (Corral 21) che vince in trasferta sul difficile campo dell’Agribertocchi Orzinuovi (Tassinari 23).

Alle spalle della coppia romagnolo-veneta troviamo la neopromossa Sinermatic Ozzano Emilia (Dordei 22) che a sorpresa vince in trasferta sul campo di una delle favorite alla vittoria finale, vale a dire la Superflavor Urania Milano (Paleari 17), mentre appena sotto la compagine bolognese troviamo ben 7 formazioni ad iniziare dalla Juvi Ferraroni Cremona che come detto riscatta il doppio ko esterno in terra di Romagna, superando in casa il fanalino di coda Orva Lugo di Romagna.

Insieme ai cremonesi di coach Brotto troviamo anche la Superflavor Urania Milano che cade a sorpresa tra le mura amiche contro il neopromosso Sinermatic Ozzano Emilia, la Antenore Energia (Ferrari e Filippini 15) che recupera un passivo di 17 lunghezze e si impone nei secondi finali in casa contro la Gimar Lecco (Brunetti e Teghini 14), la Agribertocchi Orzinuovi che cede in casa contro la vice capolista Tramarossa Vicenza, i brianzoli del Rimadesio che superano a sorpresa in casa l’ex capolista Tigers Cesena, l’altra compagine brianzola vale a dire la Lissone Interni Bernareggio (Restelli 24) che si impone in trasferta sul campo dei Rucker San Vendemiano (Malbasa 24) e gli stessi trevigiani.

Appena sotto troviamo il terzetto composto da Crema, Gimar Lecco e Gordon Olginate; con i ragazzi di coach Lepore che vincono la seconda gara esterna stagionale superando in terra reggiana la Bmr Scandiano, mentre i lecchesi cedono nel finale sul campo dell’Antenore Energia Padova e gli olginatesi che cadono sul campo della capolista imbattuta Rekico Faenza e precedono come detto la Bmr Scandiano Reggio Emilia 2000. Sul fondo della classifica ed ancora alla ricerca del primo sorriso troviamo l’Orva Lugo di Romagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *