Piadena (Cremona) – Nel recupero della 1ª giornata importante vittoria casalinga della Mg.K.Vis Piadena che dopo uno stop causa Covid-19 di un mese supera nel delicato scontro salvezza i siciliani della Fidelia Torrenova con il punteggio finale di 87 ad 80, e grazie a questo successo stacca momentaneamente di 2 punti in classifica la compagine messinese.

Per questa gara coach Perucchetti è costretto a rinunciare come detto a causa del Covid-19 ai tre lunghi Tiberti, Calò e Malagoli insieme al giovane playmaker Arienti e schiera lo starting five composto da Chinellato, De Bettin, Giovara, Strautmanis e Ferrazzi con Motta a sorpresa che parte dalla panchina. Dall’altra parte coach Bartocci subentrato in settimana all’esonerato Condello e reduce dalla vittoria esterna sul campo di Fiorenzuola d’Arda risponde con Bolletta, Galipò, Di Viccaro, Gloria e Lasagni.

La gara vede un inizio in discesa per gli orange che dopo 2′ sono avanti per 9 a 4 con un canestro di Strautmanis, ma gli ospiti non mollano e trascinati da Gloria e Di Viccaro recuperano sino all’unico vantaggio sul 17 a 18 con una tripla di Perin, mentre il quarto si chiude con il leggero vantaggio interno sul punteggio di 22 a 19. Nel 2° periodo si continua ancora in sostanziale equilibrio con la Mg.K.Vis avanti di qualche punto (massimo 5 lunghezze), poi nella seconda parte di gara una tripla di capitan Tinsley ed un canestro di Motta manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 44 a 34.

Al rientro dagli spogliatoi la Mg.K.Vis mantiene sempre un vantaggio intorno alle 10 lunghezze, ma non riesce a piazzare l’allungo decisivo e la Fidelia nel finale con una tripla di Di Viccaro chiude la 3ª frazione sul punteggio di 61 a 57. Nell’ultima frazione la Mg.K.Vis prova ancora ad allungare arrivando sino a +8 con un canestro di De Bettin sul 72 a 64 al 34′, ma gli ospiti non mollano e con un canestro di Mazzullo si riportano a -1; ma sul capovolgimento di fronte Motta e Giovara provano a piazzare l’allungo decisivo ma a 35” dalla fine una tripla di Bolletta riavvicina la Fidelia a -5, costringendo coach Perucchetti al time out. Alla ripresa del gioco la Mg.K.Vis con Motta, Giovara e Chinellato si porta a +7 ed il match si chiude sull’87 ad 80 finale.

MG.K.VIS PIADENA-FIDELIA TORRENOVA 87-80
PARZIALI: 22-19, 44-34, 61-57
MG.K.VIS PIADENA: Chinellato 13, De Bettin 7, Giovara 17, Strautmanis 17, Motta 17, Tinsley 16, Trevisi, Malaggi n.e., Ferrazzi, Cavagnini n.e. All.: Perucchetti.
Uscito per 5 falli: Tinsley 38′ (81-75).
FIDELIA TORRENOVA: Bolletta 14, Ferrarotto 9, Perin 11, Galipò 3, Di Viccaro 18, Saccone n.e., Gloria 12, Lasagni 5, Mazzullo 6, Klanskis 2. All.: Bartocci.
Usciti per 5 falli: Gloria 34′ (72-67) e Mazzullo 38′ (80-75).
ARBITRI: Andretta di Udine e Zancolò di Casarza della Delizia (PN).

Bernareggio (Monza-Brianza) – Fondamentale vittoria in chiave playoff per la Green Up Crema che nel recupero della 1ª giornata supera a fatica dopo un convulso finale i lecchesi della Missoltino.it Olginate con il punteggio finale di 66 a 70, al termine di una gara a tratti dominata.

Per questa gara coach Eliantonio schiera lo starting five composto da Leardini, Pederzini, Arrigoni, Drocker e Perez; mentre dall’altra parte coach Oldoini risponde con Bloise, Avanzini, Lenti, Negri e Giannini.

L’avvio di gara è favorevole ai rosanero che dopo 3’ sono avanti per 0 ad 8, poi lento ma graduale recupero dei padroni di casa e nei secondi conclusivi Ambrosetti con 2 tiri liberi riporta i suoi a -2, ma sul capovolgimento di fronte Dosen chiude il quarto sul risultato di 14 a 18. Nel 2° periodo dopo un inizio con le squadre a secco, la Green Up con Pederzini ed Arrigoni arriva a toccare la doppia cifra di vantaggio sul 19 a 31, ma la Missoltino.it nel finale con Lenti autore di 4 punti consecutivi si riporta a -7 andando al riposo sul punteggio di 28 a 35.

Al rientro dopo la lunga pausa continua il buon momento dei padroni di casa che con Bloise e Giannini si riportano a -2 sul 33 a 35, poi Pederzini e Montanari riportano i leoni indomabili a sfiorare la doppia cifra di vantaggio e si continua con questi vantaggi sotto le 10 lunghezze per tutto il 3° periodo chiuso sul punteggio di 50 a 57 con un canestro di Montanari. Nell’ultima frazione dopo il canestro iniziale di Montanari, la Missoltino.it recupera punto su punto e con Negri e Giannini si riporta ad un possesso pieno, e si procede con questo divario sino all’ultimo minuto quando la coppia arbitrale sanziona Bloise con un fallo tecnico e Pederzini e Montanari spingono i rosanero a +6, ma i locali non mollano e con una tripla di Negri ed un tiro libero di Giannini si riportano a -2, ma sul capovolgimento di fronte Arrigoni con 2 tiri liberi su 4 riporta i cremaschi a -4 a 7” dalla fine. Sul capovolgimento di fronte Bloise a 2” dalla fine sbaglia la tripla del possibile -1 e sul rimbalzo i leoni indomabili congelano la partita.

MISSOLTINO.IT OLGINATE-GREEN UP CREMA 66-70
PARZIALI: 14-18, 28-35, 50-57
MISSOLTINO.IT OLGINATE: Bloise 5, Avanzini 4, Tremolada 2, Chiappa n.e., Marazzi n.e., Ambrosetti 8, Lenti 17, Donegà n.e., Tagliabue 2, Negri 12, Giannini 14, Brambilla 2. All.: Oldoini.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico a Bloise 39’ (62-66).
GREEN UP CREMA: Leardini 7, Montanari 14, Venturoli, Pederzini 16, Arrigoni 17, Dosen 2, Bonvini n.e., Del Sorbo, Drocker 5, Perez, Trentin 9. All.: Eliantonio.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Fiore di Casal Velino (SA) e Vastarella di Napoli.

Cremona – Vittoria in rimonta per la Ju.Vi. Ferraroni Cremona che davanti al pubblico amico si impone in rimonta contro una positiva Ltc Sangiorgese che cade nei secondi finali con il punteggio finale di 66 a 65, grazie a 2 tiri liberi di Antrops a 17” dalla fine.

Per questa gara coach Crotti recupera Antrops e Klyuchnyk e schiera lo starting five composto da Masciarelli, Antrops, Mercante, Bona e Touré; mentre dall’altra parte coach Quilici che tornava a giocare dopo quasi un mese di assenza a causa del Covid-19 si presenta con soli 9 atleti a referto e risponde con Baggi, Dieng, Bianchi, Bargnesi e Berra.

La gara vede un inizio positivo per i gigliati avanti di 6 lunghezze grazie ai canestri di Touré, Masciarelli e Bona, poi recupero della compagine ospite ed al 7’ un tiro libero di Bianchi porta avanti i milanesi sul 13 a 14. Da questo punto si procede quasi a contatto e solo nei secondi finali gli ospiti con 5 punti consecutivi di un immarcabile Bianchi chiudono il 1° periodo sul punteggio di 18 a 23. Nel 2° periodo Varaschin e Bona con una tripla riportano la Ferraroni avanti di una lunghezza sul 29 a 28, per poi subire un parziale di 0 a 10 e grazie ai canestri di Bargnesi, Fragonara e Bianchi si involano sul 29 a 38, ma sul capovolgimento di fronte Antrops centra la tripla che manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 32 a 38.

Al rientro dalla pausa lunga Touré e Bona ristabiliscono la parità a quota 38 al 25’, poi si continua in sostanziale equilibrio sino al 27’ e poco dopo Berra con 5 punti consecutivi spinge la Ltc sul 46 a 51, e nel finale minibreak dei gigliati e sull’asse Bona-Mercante si chiude la 3ª frazione sul punteggio di 52 a 51. Gli ultimi 10 minuti partono subito con il nuovo vantaggio ospite con Dieng poi si continua con diverse forzature da ambo le parti sino al 37’ quando Bona riporta il match in perfetta parità a quota 57; ma sul capovolgimento di fronte Bargnesi con una tripla regala l’ultimo vantaggio esterno prima di subire un parziale di 9 a zero che spinge la Ferraroni avanti di 2 possessi pieni sul 66 a 60 con un canestro di Antrops a 17” dalla fine. Sul capovolgimento di fronte Berra subisce fallo dall’arco e segna con freddezza i 3 tiri liberi che costringono coach Crotti al time out. Alla ripresa del gioco Bona perde palla e commette fallo su Bianchi che a 8” dalla fine realizza i 2 tiri liberi del -1 e sulla rimessa gli juvini congelano la palla sino al suono della sirena conclusiva.

JU.VI. FERRARONI CREMONA-LTC SANGIORGESE 66-65
PARZIALI: 18-23, 32-38, 52-51
JU.VI. FERRARONI CREMONA: Masciarelli 6, Crescenzi n.e., Giulietti, Antrops 9, Vacchelli, Bonavida n.e., Mercante 4, Klyuchnyk 2, Bona 26, Milovanovikj 3, Varaschin 6, Touré 10. All.: Crotti.
Nessuno uscito per 5 falli.
LTC SANGIORGESE: Baggi, Cassinerio, Dieng 12, Bianchi 20, Bargnesi 16, Berra 10, Fragonara 7, Codato n.e., Pisoni. All.: Quilici.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Lillo di Brindisi e Lenoci di Massafra (TA).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome