Tempo di lettura: 5 minuti

Nella 2ª giornata di ritorno del campionato di serie C Gold continua la marcia al comando della capolista Mazzoleni Pizzighettone (Bassani 14) che si impone nel “classico” derby contro la Sanse Tedeschi Cremona (Mascadri 17) ed allunga sulle immediate inseguitrici.

All’inseguimento della compagine rivierasca troviamo il terzetto composto da Bonomi Idrosanitari Virtus Lumezzane che ha osservato il turno di riposo, la 9 Coop Romano Lombardo (Villa 25) che vince in casa di misura contro il fanalino di coda La Fonte New Best Mazzano (Giovara e Veronesi 18) e la Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Ndiaye 14) che a sorpresa supera in trasferta la Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina a cui non sono bastati i 25 punti di Kuntic ed altri 4 giocatori in doppia cifra. In fondo alla classifica troviamo il terzetto composto da La Fonte New Best Mazzano, Sanse Tedeschi Cremona e Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina.

Cremona – Seconda vittoria nel giro di pochi giorni (recupero compreso) per la capolista Mazzoleni Pizzighettone che si impone alla Spettacolo nel classico derby contro la Sanse Tedeschi Cremona con il punteggio finale di 65 ad 82.

Per questa gara coach Vencato recupera tutti gli effettivi esclusi Ariazzi e Farioli e schiera lo starting five composto da Marenzi, Boccasavia 14, Olivieri, Mascadri e Speronello; mentre dall’altra parte coach Giubertoni risponde con Gorreri, Foti, Pedrini, Belloni e Bassani.

La gara vede un inizio punto a punto con continui sorpassi e controsorpassi e solo nel finale due canestri consecutivi di Gorreri spezzano l’equilibrio spingendo la Mazzoleni a +7, ma sul capovolgimento di fronte un gioco da 3 punti di Speronello chiude il 1° minitempo sul punteggio di 13 a 17. Nel 2° periodo si continua in sostanziale equilibrio per alcuni minuti, poi la Mazzoleni con Foti, Pairone e Pedrini sfiora la doppia cifra di vantaggio sul 17 a 26, ma la Tedeschi non molla e trascinata da Mascadri e Speronello si porta ad un possesso pieno sul 23 a 26, poi altro mini allungo ospite ma anche stavolta il tentativo fallisce e si va al riposo con una tripla di Marenzi che manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 31 a 35.

Al rientro dagli spogliatoi le due squadre giocano alla pari per alcuni minuti, poi la Mazzoleni sfrutta al meglio la profondità dei suoi giocatori e prende il largo arrivando a toccare le 17 lunghezze di vantaggio, mentre il 3° quarto si chiude sul punteggio di 49 a 64, grazie ad un 2 su 4 dalla lunetta ad opera di Olivieri e Speronello. Nell’ultima frazione la Tedeschi con 2 tiri liberi di Olivieri si riporta a -11, ma poco dopo altro allungo stavolta decisivo della Mazzoleni ed il giovane Semeraro appena entrato con una tripla fissa il punteggio finale sul 65 ad 82.

SANSE TEDESCHI CREMONA-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 65-82
PARZIALI: 13-17, 31-35, 49-64
SANSE TEDESCHI CREMONA: Marenzi 6, Boccasavia 14, Olivieri 14, Mascadri 17, Speronello 9, Feraboli, Cocchi 5, Garini n.e., Penna n.e., Ghizzoni n.e., Marchetti, Quarantani n.e. All.: Vencato.
Uscito per 5 falli: Marchetti 37′ (58-73).
MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Gorreri 9, Foti 13, Pedrini 7, Belloni 5, Bassani 14, Bertuzzi 3, Severgnini 6, Semeraro 3, Baldrighi, Tolasi, Pairone 11, Manini 11. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Severgnini 12′ (16-19).
ARBITRI: Codola di Codogno (LO) ed Orlandi di Broni (PV).

Soresina (Cremona) – Si infrange nei secondi finali il sogno vittoria della Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina che davanti al pubblico amico cede di misura contro i bresciani della Saleri Sil Olimpia Lumezzane che passano al PalaStadio con il punteggio finale di 77 a 79, al termine di un match combattuto, ricco di capovolgimenti di fronte ed elettrizzante.

Per questa gara coach Nero deve rinunciare a Micevic e schiera lo starting five composto da Scekic, Gatti, Tessitore, Kuntic e Maghet; mentre dall’altra parte coach Bianchi deve rinunciare a Davide Marelli sostituito dal fratello gemello Sandro nello starting five completato da Arici, Delibasic, Milovanovic e Ndiaye.

La gara vede un inizio favorevole ai valgobbini e dopo 3’ Delibasic porta i suoi sul 2 a 9, poi all’8’ una tripla di Kuntic regala il primo vantaggio interno sul 16 a 14, mentre il quarto si chiude con il vantaggio ospite sul 18 a 20 ad opera di Bona dopo un fallo tecnico sanzionato alla panchina di casa. Il 2 °periodo inizia con il fallo tecnico sanzionato a Gatti, poi 2 minuti dopo è il turno di capitan Pala a ricevere la stessa sanzione disciplinare ma l’equilibrio regna sovrano per tutto il tempo e si va così all’intervallo sul punteggio di 38 a 36 grazie ad un canestro di Scekic.

Al rientro dopo la pausa lunga si continua con leggeri vantaggi ospiti (massimo 4 punti), poi nel finale una tripla di Gatti riporta i canarini a -1, ma sul capovolgimento di fronte l’ex juvino Ndiaye chiude il 3° periodo sul punteggio di 52 a 55. Negli ultimi 10 minuti la Saleri Sil tiene sempre la testa della partita e al 35’ un canestro dell’ex piadenese Delibasic spinge i valgobbini a +10 sul 62 a 72 spingendo sempre più l’inerzia a favore degli ospiti, sembra fatta ma la Segalini ha una rabbiosa reazione e recupera punto su punto sino ad arrivare nei secondi conclusivi con soli 2 punti da recuperare e 3” da giocare. A questo punto Delibasic viene sanzionato con un fallo tecnico che Kuntic trasforma per il -1, poi lo stesso giocatore di casa commette il 5°fallo personale e Balogun che dalla lunetta fa 1 su 2. Sulla rimessa Scekic sbaglia il tiro del possibile overtime.

FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA-SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE 77-79
PARZIALI: 18-20, 38-36, 52-55
FARMACIA CENTRALE SEGALINI GILBERTINA SORESINA: Scekic 14, Gatti 11, Tessitore 13, Kuntic 25, Maghet 10, Pala, Fontana, Bandera n.e., Stankovic, Micevic n.e., Colombo 4, Paroni. All.: Nero.
Uscito per 5 falli: Kuntic 40′ (77-78), falli tecnici alla panchina 10′ (18-19), Gatti 11′(18-20) e Pala 13′ (27-23), fallo antisportivo a Kuntic 31′ (52-57), espulso Tessitore 33′ (58-65).
SALERI SIL OLIMPIA LUMEZZANE: Arici 13, Delibasic 9, Milovanovic 8, S.Marelli 7, Ndiaye 14, Poli 8, Ravelli n.e., Bona 6, Cucchi 9, R.Staffiere n.e., Balogun 5, G.Staffiere n.e. All.: Bianchi.
Uscito per 5 falli: Poli 38′ (65-72), fallo tecnico a Delibasic 40′ (76-78).
ARBITRI: Abdulaye di Botticino (BS) e Giazzi di Ceresara (MN).