Nella 12ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver cade dopo 10 turni l’imbattibilità della capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina (Palac 21) che cede in casa contro la bestia nera Negrini Quistello (Cuzzani 31) e ne approfitta la Imbalcarton Prevalle (Raskovic ed Ambrosi 19) che supera nettamente in casa i bergamaschi della Bellini Gorle (Manifold 15) che si porta a soli 2 punti dal vertice.

A chiudere il podio troviamo il Sesa Sustinente (Tomic 21) che perde malamente in casa contro la Sas Lic Verolanuova (Salvini 18) nel match clou di giornata e che grazie a questo successo si porta solitaria al 4° posto in classifica.

Alle spalle della compagine bresciana troviamo il terzetto composto da Seriana Stampi Nembro, P.M. Olimpia Lumezzane e Ladyleaf Tomasi Auto Asola. I seriani (Silva 15) si aggiudicano lo scontro diretto contro la compagine asolana (Mori 15), mentre i valgobbini (Piantoni ed Ubiali 12) si aggiudicano il derby bresciano contro il fanalino di coda Virtus Brescia (Gio.Veronesi 20).

Al seguito di questo terzetto troviamo un altro terzetto composto da Negrini Quistello, Cittadini Sarezzo ed Ecology System Viadana. I quistellesi come detto in precedenza compiono l’impresa di giornata andando ad espugnare il campo della capolista Farmacia Segalini Gilbertina Soresina, mentre i triumplini (Scazzola 20) si aggiudicano in trasferta il derby bresciano sul campo della Tecnofondi Ome (Manuel Foschetti 17) ed infine i virgiliani (Colla 27) che al termine di una battaglia durata 2 overtime piegano tra le mura amiche i bergamaschi della Giordani Assicurazioni XXL BluOrobica Bergamo a cui non sono bastati i 27 punti di Galbiati e che hanno chiuso la gara con soli 3 atleti.

Alle spalle della coppia mantovana-bresciana troviamo la Bellini Gorle, che cede nettamente in trasferta sul campo della vice capolista Imbalcarton Prevalle e mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia bergamasca composta da Tenaris Dalmine e Bottanuco che si sono affrontate nello scontro diretto e che ha visto prevalere quest’ultima trascinata dai 18 punti di Bosio, mentre per i dalminesi non sono bastati i 14 punti di Magni.

Al seguito della coppia orobica troviamo la Tecnofondi Ome che cede in casa nel derby bresciano contro la Cittadini Sarezzo, mentre sul fondo della classifica è sempre lotta tra Giordani Assicurazioni XXL BluOrobica Bergamo e Virtus Brescia per evitare l’ultimo posto che sancirebbe la retrocessione in serie D.