Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 30ª giornata, ultima del girone di ritorno e della regular season, tutto deciso sia in chiave playoff che playout. Testa di serie n.1 è già da tempo la Juvi Ferraroni Cremona (Moreno 23 con 7 su 12 da 3 punti), mentre sono svanite le residue chances di salvezza diretta, a causa delle vittorie delle dirette rivali, per Sarezzo ed Asola, con quest’ultima condannata ai playout insieme alla formazione milanese.

Dietro la formazione cremonese chiudono al 2° posto a pari merito la coppia composta da Ecology System Viadana (Paulig 23) che vince di misura in casa contro la Sas Lic Verolanuova (Santos 13) e Seriana Stampi Nembro (Giacchetta 22) che supera anch’essa in casa ma nettamente i mantovani della Pontek Bancole (Magni 23), mentre alle spalle della coppia mantovana-bergamasca troviamo i bresciani dell’Imbalcarton Prevalle (Corti 18) che si impone in trasferta sul campo della Bellini Gorle (Boccafurni 16).

Dietro la compagine valsabbina troviamo il terzetto composto da Sas Lic Verolanuova, Negrini Quistello e Fortitudo Busnago. I verolesi come già annunciato in precedenza cedono di misura sul campo della vice capolista Ecology System Viadana, mentre i neopromossi mantovani (Cuzzani 19) cadono in casa contro la Cittadini Sarezzo (Feroldi 20) dopo una gara dominata per ¾ di gara, mentre i brianzoli (Ghislandi 18) depongono le armi dopo 2 overtime sul campo bergamasco della XXL Bergamo (Montagnosi 31).

Alle spalle di questo terzetto, a chiudere il lotto delle partecipanti ai playoff per la promozione in serie C Gold, troviamo il Sesa Sustinente (Simeoni 18) che cede di misura in casa contro il già retrocesso fanalino di coda Virtus Brescia (Bolis 25) e precede i triumplini della Cittadini Sarezzo che, grazie al successo esterno sul campo della Negrini Quistello, conquista la permanenza in categoria.

Passando ai playout, vi prenderanno parte le mantovane Ladyleaf Tomasi Auto Asola (Savazzi 23) che si impone in trasferta sul campo bergamasco della Remer Rubinetterie Blu Orobica Bergamo (Rota 21), che disputerà anch’essa i playout per non retrocedere in serie D, la Pontek Bancole che cede nettamente sul campo della Seriana Stampi Nembro e precede la coppia composta da Gamma Segrate sconfitta a Cremona sul campo della Juvi Ferraroni e la XXL Bergamo che, come detto, si impone dopo 2 overtime in casa contro la Fortitudo Busnago.

Infine a completare il lotto delle partecipanti troviamo la coppia composta da Remer Rubinetterie Blu Orobica Bergamo e Bellini Virtus Gorle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *