Nella 3ª giornata di ritorno di serie C Silver continua il braccio di ferro al comando tra Imbalcarton Prevalle e Farmacia Segalini Gilbertina Soresina entrambe vincenti. I valsabbini (Lanfredi 26) passano sul non facile campo della P.M. Olimpia Lumezzane (Perazzi 15), mentre i soresinesi, senza capitan Masper ed il giovane Ivanyiuk, grazie ai 17 punti di Massari passano con qualche difficoltà sul campo del fanalino di coda Virtus Brescia (Dalcò 13).

Alle spalle della coppia bresciana-cremonese troviamo il terzetto virgiliano composto da Ladyleaf Tomasi Auto Asola, Ecology System Viadana e Sesa Sustinente tutte impegnate nei derby. Gli asolani di coach Piccinelli (Mori 17) vincono in rimonta davanti al pubblico amico contro la Negrini Quistello (Mauceri 21), nell’altro derby virgiliano, vittoria esterna di misura dellla compagine di coach Tellini trascinata dai 21 punti di Cacciavillani, mentre per i ragazzi di coach Della Chiesa 14 punti di Tomic.

Alle spalle del terzetto mantovano troviamo la coppia composta da Cittadini Sarezzo e Bellini Gorle che si sono affrontate nello scontro diretto e che ha visto prevalere dopo 2 overtime la compagine di coach Morandi trascinata dai 29 punti di Pesenti, mentre per i bergamaschi 21 punti per Manifold.

Alle spalle della coppia bresciana-bergamasca troviamo la coppia bresciana composta da Sas Lic Verolanuova e P.M. Olimpia Lumezzane insieme alla Negrini Quistello e la Tenaris Dalmine. I bassaioli di coach Baltieri (Faini 18) si impongono in casa di misura nel derby contro i neopromossi bresciani della Tecnofondi Ome nella “prima” di coach Foschetti, subentrato in settimana all’esonerato Bosetti, mentre per gli ospiti non sono bastati i 16 punti a testa della coppia Bianchi-Salvetti.

Quistello invece, dopo aver condotto per buona parte del match, cede nel quarto conclusivo sul difficile campo della sorprendente Ladyleaf Tomasi Auto Asola, mentre torna al successo la Tenaris Dalmine (Stucchi 21) che con qualche difficoltà si impone nel derby orobico in casa contro la pericolante Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo (M.Foresti 22) e precedono la coppia orobica composta da Seriana Stampi Nembro e Bottanuco che si sono affrontate nello scontro diretto e che ha visto prevalere la compagine seriana trascinata dai 22 punti di Orlandi e precedono i bresciani della Tecnofondi Ome che cedono di misura sul non facile campo di Verolanuova. A chiudere la classifica la Giordani Assicurazioni XXL Blu Orobica Bergamo che mantiene sempre 4 punti di vantaggio sul fanalino di coda Virtus Brescia.