Nella 3ª giornata di ritorno del campionato di serie D continua la marcia al comando della capolista San Pio X Mantova (Altimani 18) che a fatica si impone sul campo del fanalino di coda Vespa Castelcovati (Fatello 14) e mantiene 2 punti di vantaggio sull’inseguitrice Junior Curtatone (Asan 16), la quale supera nettamente in casa, nel posticipo, l’altro fanalino di coda vale a dire la General Food Bedizzole (Zorat e Taddeolini 10).

Alle spalle della coppia mantovana troviamo la Sintostamp Tazio Magni Gussola (Petrolini 23) che con qualche difficoltà si impone su una mai doma O.B. Impianti River Orzinuovi (Piscioli 27) e precede l’E’Più Casalmaggiore (Marchini e Riccardo Parizzi 20), nella quale ha fatto l’esordio la new entry Pisacane, che ha superato nettamente in casa i bresciani del Neba CXO Brescia (Poli 14).

Alle spalle della squadra casalese troviamo da solo al 5° posto l’Ombriano (Bissi 12) che vince nettamente in trasferta lo scontro diretto sul difficile campo della Begni Impianti Ospitaletto, nella quale ha fatto il suo esordio l’ex Warriors Cremona Cristian Prederi, sulla soglia dei 50 anni, che ha messo a segno 19 punti ma che purtroppo sono risultati inutili e rimangono fermi a quota 16 punti insieme al CXO Brescia nettamente battuto a Casalmaggiore e raggiunti dal Brixia Fert Pontevico (Castagna 30) che ha nettamente superato in casa la pericolante Pontek Bancole (Iaquinta 23) e precede la Padernese (Bellavia 16) che si aggiudica il delicato scontro diretto sul campo della Vanoli Young Cremona (Carboni 16) ora distante 4 punti.

Alle spalle della compagine franciacortina troviamo il River Orzinuovi che cede nel finale sul difficile campo di Gussola e mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia Bancole-Vanoli Young Cremona, mentre in coda continua la lotta per evitare la retrocessione diretta in Promozione tra Bedizzole e Vespa Castelcovati, ancora una volta sconfitte.