Nella 5ª giornata di ritorno occhi puntati sui campi di Mantova e Gussola dove erano in programma gli scontri diretti tra le prime 4 e ben 3 derby bresciani, ma andiamo con ordine.

In testa alla classifica si ricompone la coppia composta da Junior Curtatone e San Pio X Mantova, mentre alle spalle della coppia virgiliana rimane da solo sul 3° gradino del podio Casalmaggiore, che stacca momentaneamente la Tazio Magni Gussola.

In testa alla classifica perde per la 2ª volta stagionale in casa il San Pio X Mantova (Altimani 15) che cede nel match clou di giornata contro una positiva E’Più Casalmaggiore (Grazzi 11) e come detto ne approfitta la Junior Curtatone (Asan 34 e Moreno 31) che si impone dopo un overtime sul difficile campo della Sintostamp Tazio Magni Gussola (Verzellesi e Bodini 20), al 2° stop consecutivo.

Alle spalle delle prime 4 continua la serie positiva di Ombriano (Tiramani 15) che davanti al pubblico amico annichilisce la pericolante Pontek Bancole (Iaquinta (22) e grazie a questo successo si porta a soli 4 punti dalla compagine gussolese e consolida il 5° posto.

Alle spalle della compagine cremasca troviamo il terzetto bresciano composto da Neba CXO Brescia, Padernese e Brixia Fert Pontevico, tutte impegnate nei derby. Le prime 2 si sono affrontate nello scontro diretto che ha visto prevalere la compagine franciacortina trascinata dai 26 punti di Orsatti, mentre per i neopromossi non sono bastati i 18 punti di Genco. Nell’altro derby bresciano netta affermazione casalinga dei bassaioli (Sandri 24) che superano il fanalino di coda General Food Bedizzole (Zorat 21).

Alle spalle del trio bresciano troviamo la Begni Impianti Ospitaletto (Loda 13) che cede nell’altro derby bresciano sul campo della O.B. Impianti River Orzinuovi (A.Brunelli 16) e che ora è staccata di soli 2 punti dalla compagine franciacortina e nel contempo stacca i mantovani della Pontek Bancole nettamente battuti a Crema da Ombriano, a loro volta raggiunti dai cremonesi della Vanoli Young Cremona (Lazzari 23) che torna al successo dopo un mese di assenza e supera in casa il fanalino di coda Vespa Castelcovati (Bertoni-Taddeolini e Fatello 15) che rimane fermo sul fondo della classifica a pari merito con Bedizzole nettamente sconfitto a Pontevico.