Nella 2ª giornata di ritorno di serie D cade a sorpresa la capolista Junior Curtatone (Moreno 25), che cade in casa dalla Begni Impianti Ospitaletto (Pasini 22) e viene superata in testa dal San Pio X Mantova (Simeoni 24), che vince di misura sul difficile campo della Padernese (Bellavia 21), prossimo avversario della Vanoli Young Cremona.

Appena sotto la coppia mantovana troviamo da sola al 3° posto la Sintostamp Tazio Magni Gussola (Petrolini e C..Pellegrini 18), che vince nettamente contro il fanalino di coda Vespa Castelcovati (Superti 17), mentre l’E’Più Casalmaggiore (Antozzi 18), che nel turno precedente aveva superato i “cugini”, cede nel finale sul difficile campo della Pontek Bancole trascinata da Rizzi, autore di 33 punti e top scorer di giornata.

Alle spalle della squadra maggiorina troviamo il terzetto composto da Neba CXO Brescia e Begni Impianti Ospitaletto; i neopromossi bresciani (Pedretti 14) superano in casa la pericolante Vanoli Young Cremona (Carboni 16), mentre i franciacortini a sorpresa stoppano l’ex capolista Junior Curtatone ed i cremaschi di Ombriano, grazie ai 19 punti di capitan Guarnieri, si impongono con qualche difficoltà ed in rimonta in casa contro il pericolante General Food Bedizzole (Zorat 19). Staccano così di 2 punti il Brixia Fert Pontevico (Nolli 14), che cade nel derby della “bassa bresciana” sul campo dell’O.B. Impianti River Orzinuovi (Piscioli 20), che grazie a questo successo si porta a soli 2 punti dai pontevichesi e nel contempo ribalta il -7 dell’andata ed aggancia la Padernese sconfitta di misura dal San Pio X Mantova, nuova capolista solitaria.

Al seguito della coppia bresciana troviamo la coppia composta da Pontek Bancole e Vanoli Young Cremona, con i primi che stoppano l’E’Più Casalmaggiore, mentre i giovani cremonesi pagano le pessime percentuali (22% dal campo) e cedono nettamente a Gardone Valtrompia contro la neopromossa CXO Brescia.

In coda continua il braccio di ferro tra General Food Bedizzole e Vespa Castelcovati, con i bedizzolesi che sfiorano il colpaccio sul difficile campo di Ombriano, mentre i franciacortini cedono nettamente in quel di Gussola.