ROMA – Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale ha pubblicato un Report sulle principali attività svolte nel 2017 inerenti il servizio civile universale, evidenziando in particolare “le prime misure di attuazione della Riforma, quanto realizzato in termini di avvisi per nuovi progetti, di bandi di selezione, di avvio in servizio dei volontari, di novità e sperimentazioni, di controlli e verifiche”.

Nello specifico dell’attuazione della riforma del servizio civile universale, sono elencati tutti gli atti fin qui realizzati dal Dipartimento, a partire dall’emanazione della nuova Circolare “Iscrizione all’Albo degli enti di Servizio civile universale – norme e requisiti” e della nuova “Carta etica del Servizio civile universale.

Positivi per il Dipartimento gli ultimi dati relativi ai progetti presentati dagli enti: 6.049 (dei quali 5.918 in Italia – e di questi 163 a carattere sperimentale – e 131 all’estero) a fronte dei 5.436 progetti complessivi dell’anno 2016, con un incremento superiore all’11%.

Inoltre il Report segnala come lo scorso anno siano stati finanziati “tutti i progetti giudicati ammissibili”, siano state “oltre 100.000 le candidature presentate per il solo bando ordinario di selezione volontari del 24 maggio 2017, a testimoniare l’interesse dei ragazzi per quest’esperienza” e come siano “oltre 43.000 volontari avviati in servizio nel 2017, per bandi pubblicati nello stesso anno o in quello precedente”.

“Dietro questo risultato – spiega il Dipartimento – c’è una complessa attività organizzativa e gestionale, di aspetti tecnici, amministrativi e finanziari che riguarda ciascuno dei volontari in servizio e che costituisce una mole di lavoro davvero significativa. Quasi 50.000 il totale dei volontari avviati in servizio considerando anche le partenze del 10 gennaio 2018; di questi oltre 39.000 sono giovani selezionati grazie al bando ordinario del 24 maggio 2017; a poco più di 7 mesi dalla pubblicazione del bando ordinario 2017, circa l’83% dei volontari selezionati sta già operando”.