Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 6ª giornata di ritorno dominio delle squadre viaggianti che si vìolano ben 3 campi; mentre è stata rinviata causa Covid la gara tra i bresciani della Phintos Monteclarense ed i mantovani dell’Almac Viadana. Al comando aumenta il vantaggio il San Pio X Mantova (Mauceri 26) che fa suo il testa coda contro la Negrini Quistello (Pasini 17) ed allunga sulla Opel Bonaventi Manerbio (Rotini 14) che cade nel classico derby della “bassa bresciana” contro la Sas Lic Verolanuova trascinata dai 28 punti di Colombo top scorer di giornata.

A pari merito con la compagine manerbiese troviamo la formazione verolese che approfitta della sconfitta casalinga dell’E’Più Casalmaggiore (Raskovic 14) che viene sorpresa dalla Junior Curtatone (Vukubrat 19) e che ora è a soli 2 punti dalla formazione casalasca che però mantiene in attivo la differenza canestri. A quota 12 punti insieme alla formazione curtatonese troviamo anche la Almac Viadana e la Phintos Monteclarense, mentre chiude il fanalino di coda Negrini Quistello.

Colorno (PR) – Chiusura di 2021 negativa per una spuntata E’Più Casalmaggiore che dopo aver superato nel turno precedente la capolista San Pio X Mantova cade tra le mura amiche contro la Junior Curtatone che si impone con il risultato finale di 65 a 69, e si porta a soli 2 punti dalla formazione casalese.

La gara si mette subito bene per i ragazzi di coach Parazzi che si portano avanti per 7 a 0, poi Curtatone con Vukubrat, Dubois e Railanis recupera sino al sorpasso sul 7 a 9. Il finale è punto a punto ed i virgiliani aumentano seppur di poco il proprio vantaggio chiudendo la 1ª frazione avanti di sole 4 lunghezze sul punteggio di 15 a 19. Nel 2° quarto l’E’Più recupera il leggero svantaggio e con le triple di Gaudenzi piazza un parziale di 10 a 3 che gli permette di riportarsi in vantaggio sul 25 a 22 al 13′. Nel finale i ragazzi di coach Parazzi grazie alle triple di capitan Marchini e Mangiapane allungano seppur di poco e si va all’intervallo sul punteggio di 42 a 36.

La 3ª frazione si apre con i canestri di Railanis che riporta Curtatone a -2, poi i ragazzi di coach Bortesi con Vukubrat e Barrotta allungano sino a toccare un vantaggio di 10 lunghezze ed il quarto si chiude sul punteggio di 52 a 62. L’ultimo minitempo inizia con le difese prevalere sino a dominare gli sterili attacchi ed il gioco non decolla; al 36′ Lombardi esce per 5 falli e a fil di sirena Gaudenzi con l’ennesima tripla chiude il match sul 65 a 69 finale.

E’PIU’CASALMAGGIORE-JUNIOR CURTATONE 65-69
PARZIALI: 15-19, 42-36, 52-62
E’PIU’CASALMAGGIORE: Verzellesi 10, Frisullo, Rossi, Lombardi 5, Guerra 2, Orlandelli 2, Gaudenzi 13, Mangiapane 9, Marchini 10, Raskovic 14. All.: Parazzi.
Uscito per 5 falli: Lombardi 36′ (57-64).
JUNIOR CURTATONE: Vukubrat 19, Barrotta 18, Railanis 15, Dubois 5, Oj Pasquino 4, Roversi 4, Masenelli 2, Milosavljevic 2, Braghini, G.Dall’Ora, Joksimovic. All.: Bortesi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Cantarini di Annicco e Rancati di Castiraga Vidardo (LO).


Identica la situazione nel girone Verde 2 dove sono rinviate a causa del Covid-19 le gare tra la capolista Tecnofondi Ome ed i bergamaschi della Gmg Drink & Food Bottanuco ed il quasi derby tra Crema Assicurazioni Ombriano e la vice capolista Robur et Fides Somaglia, con quest’ultima che verrà recuperata il prossimo 12 gennaio con palla a 2 alle ore 21,30. Sugli altri campi vittorie interne per l’Excelsior Bergamo (Tonsi ed Arrigoni 15) che supera dopo un overtime il fanalino di coda Forti e Liberi Monza 1878 (Caggio 16), mentre l’altra compagine bergamasca ovvero la Blu Orobica Bergamo (Mora 21) supera una rimaneggiata Italcontrol Villasanta (Leggiero 20) al terzo stop consecutivo e con soli 9 giocatori a referto.