Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 7ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile girone Nord stop forzato per la Parking Graf Crema che a causa di un focolaio di Covid-19 che ha colpito un componente dello staff ha dovuto rinviare la gara interna contro le mantovane del San Giorgio 2000 che verrà recuperata il 19 gennaio 2022.

Ad approfittare dello stop forzato delle cremasche è stata l’Autosped Castelnuovo Scrivia (Rulli 10) che davanti al pubblico amico ha superato le trevigiane del Posaclima Ponzano Veneto (Bianchi 16) che si è portata solitaria al comando. Alle spalle della compagine piemontese come detto troviamo la Parking Graf Crema che è stata agganciata in classifica dalla Rmb Brixia Brescia (Zanardi 20) che davanti al pubblico amico ha superato la pericolante Itas Alperia Bolzano (Ovner 14).

A chiudere il podio troviamo le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Beretta 14) che si impongono nel derby milanese contro la Blackiron Carugate (Tulonen 18) e precedono la coppia composta da Mep Alpo Villafranca e Delser Crich Udine. Le scaligere (Vitari 19) superano in trasferta le Acciaierie Valbruna Bolzano (Miccio 12) e nel recupero il fanalino di coda Treviso grazie ai 18 punti di Marangoni, mentre per le trevigiane non sono bastati i 18 punti di Moravcikova; mentre le carniche recupereranno il prossimo 8 dicembre il match esterno contro il fanalino Torino Teen.

Alle spalle della coppia veneto-friulana troviamo le mantovane del MantovAgricoltura San Giorgio 2000 e che a loro volta precedono il quartetto composto da Posaclima Ponzano Veneto che anch’essa deve recuperare una gara al pari di Vicenza che nel frattempo ha fatto le prove generali superando in trasferta nel derby veneto Treviso grazie ai 20 punti di Villaruel, mentre per le trevigiane non sono bastati gli 8 punti di De Giovanni.

Insieme alle 2 formazioni venete come detto troviamo le Acciaierie Valbruna Bolzano con una gara in meno e la Blackiron Carugate che nel turno infrasettimanale ha superato nel recupero il fanalino di coda Torino Teen grazie ai 30 punti di Tulonen; mentre per le torinesi non sono bastati i 14 punti di Salvini. Con 2 punti troviamo la Itas Alperia Bolzano che a sua volta precede la coppia composta da Torino Teen e Treviso entrambe ferme a quota zero punti in classifica.