Tempo di lettura: 2 minuti

Si è conclusa in maniera positiva la prima settimana di raduno in casa Mazzoleni Basket Team Pizzighettone, che ha sostenuto un probante test al PalaRadi di Cremona contro l’ambiziosa Ju.Vi. Cremona nella quale hanno militato Francesco Belloni e Ndiaye Babacar.

Al di là del punteggio finale che ha sorriso alla squadra di coach Alessandro Crotti, la compagine rivierasca ha tenuto testa ai più quotati juvini e non ha risentito della differenza di categoria, ma soprattutto ha dato ottime indicazioni a coach Massimo Giubertoni sullo stato della squadra, nonostante le pesanti assenze di Simone Pedrini, che il prossimo 6 settembre sarà operato per la ricostruzione dei legamenti del ginocchio destro, e dell’argentino Nicolas Pairone, che si sta riprendendo da un infortunio occorsogli nella decisiva gara 3 svoltasi in quel di Borgomanero.

Con coach Giubertoni abbiamo tracciato un primo bilancio di questi giorni di preparazione: “Nonostante le pesanti defezioni di Pedro e Nicolas possiamo dire che stiamo svolgendo un ottimo lavoro. Posso contare su buona parte dei ragazzi avuti a disposizione già nella scorsa stagione e che li ringrazio per l’ottimo campionato disputato, ma soprattutto per l’impegno profuso sia in campo che negli allenamenti, e un grazie va anche ai giovani che stanno mettendo in pratica il lavoro dei più grandi. Per quanto riguarda il campionato posso dire che sarà all’insegna dell’equilibrio e che tutte daranno il massimo in ogni partita.

Cercheremo di ripetere l’ottima stagione appena conclusa che ci ha visti sfiorare la promozione in serie B e questo è il punto di partenza per riprendere con entusiasmo la stagione ormai alle porte. Delle altre squadre che compongono il girone non mi voglio sbilanciare, per me non c’è una vera e propria favorita anche se secondo me 4 o 5 formazioni come Gardonese, Iseo, Piadena e Sanse le vedo decisamente bene, con a disposizione dei roster di primo livello. Noi, alle prese con l’assenza di Pairone che spero di recuperare per le prime giornate, saremo costretti a giocare quasi tutta la stagione senza il nostro totem Pedrini, che a causa dell’infortunio occorsogli a Borgomanero sarà costretto ad un’operazione per la ricostruzione del legamento del ginocchio e che lo vedrà out per circa 6 mesi“. – Le parole di coach Giubertoni.