Tempo di lettura: 1 minuto

Cremona. Sul palcoscenico del teatro Monteverdi, sabato 29 Settembre alle ore 21, gli attori del corso di teatro “Si può fare!” tenuto da Chiara Tambani presso la scuola d’arte Infinity Dance di Cinzia Guadrini, metteranno in scena lo spettacolo “Cuore Infranto”.

Una commedia ironica e divertente che però racchiude uno scopo nobile, lo spettacolo infatti è in favore dell’Associazione “Dopo di noi: Insieme”, che dal 2004 si impegna a raccogliere fondi per la creazione di case famiglie per i disabili gravi che, con il venir meno dell’appoggio e delle cure della famiglia, sarebbero altrimenti destinati al ricovero in Istituti.

Lo spettacolo è formato da due parti: una prima parte brillante, con sketch divertenti che si susseguono l’uno all’altro e una seconda parte più intima, in cui gli attori danno voce a personaggi che nella vita hanno amato, lottato, sofferto, e che hanno saputo trasformare la loro diversità e fragilità in un punto di forza.

“Quello che vogliamo rappresentare è uno scorcio di vita, dove si ride, si scherza, talvolta si plana con la giusta leggerezza sopra le brutture dell’esistenza e poi ci si emoziona per uno sguardo, per un sorriso, ci si sente davvero fratelli, e si lotta per quello in cui si crede perché tutto nella vita, se davvero lo vogliamo… Si può fare!”.

Gli attori in scena sono: Francesco Accardi, Letizia Bonventre, Sara Civa, Emilia Masiero, Ilaria Miglioli, Valentina Pigoli, Franco Scarpetta. La regia è a cura della stessa Chiara Tambani.

L’ingresso è a offerta libera. 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *