Cremona. Saldi sui prodotti contagia anche il mercato equo e solidale. Così senza incidere in alcun modo sul compenso corrisposto ai produttori, la cooperativa Non Solo Noi lancia il periodo di saldi e da “siamo ridotti bene” iniziata giorni fa si è passati a:  “siamo ridotti ancora meglio” e i saldi equosolidali continuano, e in bottega a Cremona, in corso Matteotti 1, aumentano le percentuali di sconto, prima della chiusura estiva per ferragosto.

Da lunedì 24 luglio gli sconti arrivano fino al 70%, in particolare: sull’abbigliamento e bigiotteria gli sconti vanno dal 30% fino al 70%; sui portafogli e le borse vanno dal 40% al 70%.

Nell’approfittare delle giornate di saldi, c’è da ricordare che il commercio equo e solidale è una risposta della società civile a un’economia internazionale dominata dall’obiettivo della massimizzazione dei profitti, che dà origine a pratiche di sfruttamento dei lavoratori e dell’ambiente naturale, il commercio equo e solidale è invece una partnership economica basata sul dialogo, la trasparenza e il rispetto, che mira ad una maggiore equità tra Nord e Sud del mondo attraverso il commercio internazionale.

Non Solo Noi è una cooperativa sociale di tipo B che dal 1995 lavora sul territorio cremonese per diffondere i prodotti del commercio equo e solidale e la cultura del consumo responsabile e solidale.

Un’organizzazione senza scopo di lucro che opera per costruire un’alternativa all’attuale modello di sviluppo, fondata sui principi della giustizia sociale, della sostenibilità e della solidarietà. È formata da 300 soci  di cui  circa 50 volontari che mettono a disposizione idee,  tempo e impegno per sostenere il progetto di un’economia equa e solidale.

Fanno parte di un nodo della rete dell’economia solidale nazionale e locale: siamo soci del consorzio CTM Altromercato,  di Banca Etica, della cooperativa di turismo responsabile Viaggi e Miraggi. Inoltre siamo accreditati AGICES (Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale) e aderiamo al progetto Filiera corta solidale, al Forum provinciale cremonese del volontariato, al CISVOL.