Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – Promosso dal CAI Parma, va in scena Giovedì 15 Dicembre al Cinema Edison di Parma lo spettacolo teatrale (S)legati, una produzione di Atir Teatro. Scritto e interpretato da Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, racconta la storia di un’amicizia e di un sogno ambizioso, la storia di una corda che, durante una terribile impresa, lega due giovani ragazzi.

Ispirato alla storia vera dell’incredibile avventura degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates che nel 1985 ebbero l’ambizioso sogno di scalare per primi il Siula Grande (quota 6536 metri), nelle Ande peruviane, (S)legati è molto più di una semplice narrazione.

È la storia di un’impresa ed è una storia d’amore: per la vita, per l’uomo, per la montagna. È un monito di insegnamento per quando dobbiamo affrontare difficoltà che sembrano insormontabili. È la storia di un’impresa eroica, impossibile, sovrumana ma anche profondamente umana. È una storia piena di ingredienti: gioia, dolore, coraggio, paura, coscienza, incoscienza, morte, vita.

È la storia di un miracolo. Di un’avventura al di là dei limiti umani. Ed è al contempo una metafora: delle relazioni, tutte, e dei legami. La montagna diventa la metafora del momento in cui la relazione è portata al limite estremo, in cui la verità prende forma, ti mette alle strette e ti costringe a “tagliare”, a fare quel gesto che sempre ci appare così violento e terribile, ma che invece, a volte, è l’unico gesto necessario alla vita di entrambe.

Lo spettacolo ha ricevuto il plauso del pubblico all’edizione 2014 del Melloblocco (International Bouldering Meeting). Ha vinto il premio nazionale LAST SEEN (miglior spettacolo) del noto blog teatrale KLP e il Festival di Teglio come miglior spettacolo 2015.  Ad oggi ha totalizzato la quota di 200 repliche.