Tempo di lettura: 2 minuti

Soncino, Cremona. Per chi resta o per chi è appena rientrato dalle vacanze e vuole continuare la festa al borgo fortificato di Soncino mercoledì 15 Agosto dalle ore 18 nell’Area Castelgiardino si terrà la seconda Edizione di “Soncino ’50 Rock Beer Party”, un vero e proprio Festival anni ’50 con concerti, balli, esibizioni, Rock’n Roll, birra e panini a volontà.Anche quest’anno l’ Associazione Pro loco Soncino, con il patrocinio del Comune di Soncino, promuove “Soncino ’50 Rock Beer Party”, un tuffo negli anni ’50 a ritmo di Swing e Rock’n’ Roll. Festa in musica, birra, moda e Rock’n’ Roll: gli effervescenti anni Cinquanta rivivono a Soncino nella serata di Ferragosto, tutto dedicato a un’epoca indelebile nell’immaginario collettivo.

Ai piedi della Rocca Sforzesca, si terrà una serata all’insegna della musica, del divertimento e del buon cibo, per riproporre la magica atmosfera degli anni del dopoguerra e del boom economico. Dalle 18 sarà possibile gustare dell’ottima birra accompagnata da buon cibo, la sera si apriranno le danze con il concerto dei The King Knockout, un quartetto che suona come una big band, con un repertorio che ripropone cover rock’n roll e classici brani swing riarrangiati oltre ad alcuni brani originali.

Durante la serata di ferragosto verrà presentato il loro nuovo CD “HOT HOT HOT” con brani originali da cantare e ballare. Si spazierà dalla musica di Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Chuck Berry al country di Johnny Cash fino a sonorità più moderne.

A conclusione della serata ci sarà l’elezione di Miss Pin Up la ragazza che più di tutte incarnerà lo spirito e lo stile degli anni ’50. Al fine di creare un’atmosfera coinvolgente, sono graditi abbigliamento o accessori a tema. Chi vuole potrà farsi fotografare e condividere i propri scatti su Facebook.

In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà la sera seguente.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *