Parma – Il pianista Marco Amadei presenta il suo Cd “Sorsìa… Nove danze da un mondo inapparente” con le animazioni e i disegni di VirThea.

I valzer e le mazurche di Amadei si uniscono alla poesia delle animazioni e dei disegni di “VirThea”, duo formato dalle giovanissime Virginia e Thea Ambrosini: venerdì 9 giugno alle 21.00, nella Casa della Musica, si terrà la presentazione del Cd “Sorsìa… Nove danze da un mondo inapparente”, un vero e proprio spettacolo fatto di musica dal vivo miscelata con disegni, forme e colori creati sul momento e proiettati su uno schermo, realizzato grazie alla collaborazione con Comune di Parma – Casa della Musica.

Marco si presenterà nella doppia veste di esecutore e compositore, raccontando la genesi del suo Cd, che prende ispirazione dalla danza popolare francese e dalla musica di Chopin. Il titolo “Sorsìa”, che nel dialetto dell’Appennino Parmense significa sorgente, è stato scelto perché la musica a volte sgorga come l’acqua, con una propria forza di volontà e intelligenza di vita. Il compositore, semplicemente, la aiuta a crescere, a prendere vita e forma, come accade con un figlio. Partendo da questa convinzione, Marco Amadei ha deciso di registrare tutto il disco dal vivo, senza manipolazioni elettroniche o montaggi, cercando un risultato più naturale possibile che si avvicinasse al suono del vinile. Lo stile delle nove danze (che sono valzer a tre, valzer a cinque, mazurche) unisce musica popolare e colta, allo scopo di cercare una maggiore interazione e dialogo con il pubblico.

Il concerto sarà l’occasione di ascoltare queste musiche e di assistere allo spettacolo visivo creato con disegni e oggetti da Virginia e Thea Ambrosini, talentuose diciottenni diplomande al Liceo artistico Toschi. Le due sorelle sono autrici di un video in stop motion creato sul brano di Marco Amadei “Princess Valtz” e da anni collaborano con il “Teatro Medico Ipnotico” di Patrizio Dall’Argine.