La Regione Emilia-Romagna ha stanziato oltre 33 milioni di euro per il mondo della ricerca industriale. Il riferimento è al bando per progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della Strategia di Specializzazione Intelligente nell’ambito del Programma POR FESR 2014-2020.

I laboratori dovranno presentare progetti di ricerca con elevato contenuto tecnologico e scientifico, completare la verifica delle tecnologie in laboratorio, realizzare alcuni primi percorsi di avvicinamento a risultati di valenza industriale in collaborazione con imprese chiaramente individuate.

Ricercatori del laboratorio e ricercatori delle imprese lavoreranno pertanto insieme per alcune fasi del progetto. Si tratta di progetti in partenariato. Dovranno esserci almeno due laboratori e una struttura di trasferimento tecnologico, e comunque non più di 5 soggetti. Le imprese coinvolte non saranno considerate in questo numero. Esse non riceveranno contributi, ma potranno godere della parte dei risultati che contribuiscono a realizzare.

Le domande possono essere presentate dal 4 agosto al 30 settembre. I progetti potranno ricevere un contributo massimo di 1 milione di euro. Gli organismi di ricerca aderenti al partenariato riceveranno contributi pari al 70% delle spese sostenute.