E’ stata approvata la terza call per la presentazione di progetti del Programma Spazio Alpino 2014 – 2020. Sono stati messi a disposizione circa 27 milioni di euro.

Il programma sostiene progetti di cooperazione territoriale per l’area delle Alpi, coinvolgendo i territori di Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Slovenia e Svizzera. Per l’Italia sono coinvolte le regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria.

L’intervento è rivolto sia a soggetti pubblici che privati attivi nell’ambito delle risorse naturali, culturali e dell’energia rinnovabile e prevede la costituzione di un partenariato transnazionale. E’ richiesto il coinvolgimento da 4 a 15 partecipanti di almeno 4 diversi Paesi.

Possono ad esempio partecipare: autorità pubbliche; agenzie e fornitori di servizi pubblici; università e Centri di ricerca; organizzazioni di supporto alle imprese; imprese, incluse le PMI; gruppi di interesse, incluse le associazioni del terzo settore.

Il bando prevede la concessione di un contributo fino al 100% dei costi ammessi per gli enti pubblici, e fino all’85% per i soggetti privati.

La procedura di valutazione avverrà in due fasi: l’invio di una prima manifestazione di interesse entro il prossimo 28 giugno, e l’invio successivo del progetto definitivo entro il 20 dicembre.