Padernello, Brescia. Chiari, scuri, ombre e spettri di luce delle fotografie colgono nelle segrete del castello le opere plasmate nella materia dallo scultore, un percorso voluto e dichiarato dal fotografo Virginio Gilberti, che dovendo ritrarre le opere dello scultore Domenico Lusetti per la mostra ospitata dal Castello di Padernello, ha trasformato un set tradizionale con opere ritratte su classico fondo nero in una ricchissima sequenza di scatti, nei quali le sculture sono state poste in dialogo con ambienti sia interni che esterni.Ne è nata una mostra fotografica di Virginio Gilberti che da Palazzo Martinengo a Brescia, dov’è stata esposta dall’agosto scorso, dal 23 novembre sarà nelle sale del castello, sino al 22 dicembre. Inaugurazione sabato 23 novembre alle 20,30.

Le figure scolpite sono eleganti e composte, dai volumi pieni e spinti verso una semplificazione che si identifica in una bellezza antica e malinconica, e che di conseguenza, si riconosce anche nel Castello di Padernello, generando un’alchimia con luci, architetture e arredi.Virginio Gilberti racconta di essersi trovato a lavorare in un ambiente dimesso, chiuso e buio del castello, aveva avuto l’impressione che le opere chiedessero di essere portate fuori, alla luce del giorno. Il fotografo si è quindi avventurato in un’esplorazione degli ambienti sia circostanti che intimi del maniero, anche quelli meno conosciuti e frequentati. Gli scatti sono stati effettuati in luoghi discosti, magazzini dimenticati, spazi dove la luce penetra filtrata dai vetri polverosi, creando un’atmosfera in cui il tempo sembra fissarsi in un momento indefinito della storia.L’intuizione di Gilberti ha dato vita a una messa in scena poetica ed espressiva, calibrata sia in un senso narrativo che simbolico ed evocativo, che ha generato fotografie talmente affascinanti ed emozionanti da permettere di allestire una esposizione che si affianca alla mostra di Lusetti, aumentandone il valore e l’autenticità. Tutte le fotografie in esposizione si ritroveranno poi nel catalogo generale della mostra.Il Castello di Padernello ospita la mostra dedicata allo scultore bresciano Domenico Lusetti fino al 30 Novembre. L’artista Lusetti si è impegnato nel corso della sua intera carriera alla costante ricerca di un’estetica e di una poetica che determinassero una visione dell’arte come strumento di elevazione spirituale, attraverso la celebrazione di una natura formale e attenta ai valori volumetrici. Virginio Gilberti ne ha capito l’essenza e l’ha sintetizzata negli scatti.