Tempo di lettura: 2 minuti

Toscolano Maderno, Brescia. Splendida escursione a piedi nell’entroterra del Garda sabato 15 e domenica 16 settembre  sulle tracce della Grande Guerra, nell’ambito del progetto CamminaForeste Lombardia, la proposta che ERSAF ha lanciato con un trekking di 42 tappe attraverso le 20 Foreste regionali.

È un itinerario ad anello nella foresta della Gardesana occidentale, con partenza e arrivo dal rifugio Giuseppe Granata, toccherà il Passo della Fobbiola, il Dosso Ververs, il Passo di Spino, tutte località che facevano parte della “Terza Linea Arretrata di Resistenza”, e dove è presente una fitta serie di resti di trincee e postazioni. La salita del sabato e la discesa della domenica pomeriggio saranno libere sia per chi partirà dalla Val Degagna sia per coloro che si incammineranno dalla valle di Campiglio. L’escursione sarà guidata, per gli aspetti storici, da Luca Pelizzari.

Il rifugio Granata si raggiunge da:

  • In auto da Toscolano Maderno, passando da Gaino e per la Valle delle Camerate e la Valle di Campiglio, fino al parcheggio dove si incontra il divieto di transito. Si prosegue poi a piedi seguendo la strada o il sentiero della Selva Scura o quello panoramico da Campiglio di Fondo e Campiglio di Mezzo.
  • In auto da Vobarno, proseguendo per la frazione Degagna fino a S. Martino, dove si lascia l’auto nel parcheggio all’ingresso del paese e, passato Cecino, si prosegue a piedi seguendo la carreggiabile.
  • In auto sempre da Vobarno (ma anche da Idro) per il Cavallino della Fobbia e Malga Corpaglione, proseguendo poi a piedi per un comodo sentiero.

Partecipazione: previa iscrizione, fino ad esaurimento dei posti disponibili (ERSAF – Gargnano – Tel. 02 67 404 473, camminaforeste@ersaf.lombardia.it).

Partecipazione libera allo spettacolo teatrale di domenica pomeriggio. Quota di partecipazione: euro 33 per pensione completa al Rifugio Giuseppe Granata (cena del sabato, pernottamento, colazione e pranzo della domenica). La quota va versata all’A.N.A. direttamente al rifugio. Iscrizioni: entro mercoledì 12 settembre.

Programma

Sabato 15:
Salita libera al rifugio Giuseppe Granata a Campei de Sima.
Ore 17,00 – aperitivo presso la Malga Prato della Noce (accompagnato da una lettura a cura di Cristiano Azzolin), per chi salirà dalla Val Degagna.
Ore 19,30 – cena al rifugio a cura degli alpini della Sezione di Salò – “Monte Suello”
Ore 21,00 – proiezione del film “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi

Domenica 16
Ore 8,30 – escursione guidata al complesso difensivo del Passo della Fobbiola, di Dosso Ververs e di Passo di Spino.
Visita all’Osservatorio Ornitologico “Antonio Duse” a cura dello Studio Pteryx.
Ore 13,00 – pranzo al rifugio a cura degli alpini della Sezione Montesuello Salò.
Ore 15,00 – Spettacolo teatrale “Ci vorrebbero cent’anni” (Produzione “Il Treatro – Terra di confine”). A seguire – vin brulè di saluto e rientro libero.

Nel 2018, a cent’anni dalla conclusione della Grande Guerra, ERSAF propone con CamminaForeste Lombardia alcune escursioni e trekking per recuperare la memoria di un evento che ha cambiato il volto dell’Europa, riscoprendo la bellezza del territorio lombardo, la sua cordiale ospitalità, la sua buona gestione.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *