Tempo di lettura: 2 minuti

Sirmione sarà il “campo” di un nuovo e ambizioso progetto, che ha come capisaldi due importanti tematiche, lo sport e l’inclusività.

La nuova iniziativa della Garda Soccer Academy – nata dell’unione di intenti tra Sirmione Calcio e Vighenzi Calcio – che prevede lo sviluppo di un polo di scuola calcio per ragazzi con disabilità cognitiva, è stata accolta dalla Giunta Comunale, che ha scelto di patrocinare ufficialmente l’iniziativa, mettendo come sempre in primo piano le esigenze dei ragazzi più fragili.

Il primo obiettivo della Garda Soccer Academy è stato quello di allargare l’offerta sportiva a disposizione delle famiglie dei due territori coinvolti, quello di Sirmione e quello di Padenghe, dando vita a un polo dove i ragazzi e le ragazze affette da disabilità cognitiva potessero trovare strutture e competenze adeguate, per integrarsi davvero con il territorio e con le attività da esso offerte.

Il progetto prevede il coinvolgimento di Anffas Desenzano Onlus, già punto di riferimento nel Basso Garda per le disabilità cognitive, come partner strategico e luogo di aggregazione di molti dei ragazzi che faranno parte della squadra e della Pro Loco di Sirmione, che avrà invece il compito di organizzare per la squadra iniziative extra-calcistiche di reale inclusione sociale sul territorio.

Le attività si svolgeranno presso il centro sportivo di via Leonardo da Vinci a Sirmione, sul quale da tempo sventola la Bandiera Lilla, massimo riconoscimento per la pratica sportiva di soggetti con disabilità.

Il partenariato parteciperà al bando “Sport&Inclusione” pubblicato da Sport&Salute (ex Coni). I dettagli verranno diramati tra i mesi di maggio e di giugno con conferenza stampa dedicata.