Tempo di lettura: 2 minuti

Reduce da una stagione a dir poco perfetta, la Mazzoleni Basket Team Pizzighettone 1995 si appresta a chiudere la stagione 2021-2022 con un bilancio di 13 vittorie consecutive. Ne parliamo con coach Massimo Giubertoni, artefice di questo inizio di stagione a dir poco sbalorditivo.

Coach Giubertoni

“E’ un bilancio decisamente positivo, abbiamo vinto 13 partite su 13; inoltre siamo l’unica formazione lombarda dei 3 gironi di serie C Gold ancora imbattuta. Il merito di questo traguardo che non mi sarei aspettato sta nel gruppo consolidato in questi ultimi anni al quale si sono aggiunti diversi nuovi innesti. Quest’anno sono arrivati Ndiaye e Belloni che gli ultimi anni sono stati protagonisti in maglia Ju.Vi. Cremona e di Foresti prelevato quest’estate dalla Virtus Lumezzane con la quale ha ottenuto con merito la promozione in serie B; ma soprattutto posso dire che è anche merito dell’ottimo lavoro svolto sia in palestra in allenamento e partita dopo partita.

Non è stato facile perché sin dall’inizio della preparazione abbiamo dovuto fare i conti con le defezioni di Gorreri e Pairone che per un mese sono stati fermi ai box, ma soprattutto quella di Pedrini che sul finire della scorsa stagione si è infortunato al crociato del ginocchio e che durante la stagione è già stato ricostruito. Mi auguro che possa rientrare a breve, ma so comunque che Simone è un guerriero e sono convinto che quando tornerà sarà più carico che mai, ma soprattutto sono convinto che possiamo ancora fare di più. Sono molto soddisfatto di tutti i ragazzi che sia in partita che in allenamento danno sempre il massimo e che questo è importante per una squadra che come obbiettivo si è posta di arrivare il più lontano possibile, ma soprattutto che stagione dopo stagione abbiamo sempre migliorato la nostra posizione in classifica.

Tra le squadre rivelazione di questo scorcio di inizio stagione direi, senza dubbio, la NBB, che sta facendo un campionato decisamente al di sopra delle righe e che sta raccogliendo delle belle soddisfazioni anche con le squadre più quotate come noi e che all’andata ci ha messo in difficoltà. In negativo potrei dire Piadena che dopo un inizio difficile e stentato, nelle ultime 3 partite ma soprattutto con l’arrivo di Pennacchiotti ha cambiato marcia. Secondo me sarà una mina vagante molto pericolosa specialmente quando inizierà la seconda fase.

Ricordo come già detto in precedenza il nostro è quello di arrivare se possibile in fondo e giocarci una possibile promozione in serie B; infine come voto alla mia squadra dovrei dare un 10 pieno, ma per il momento è da 9 con possibilità di migliorare nel corso della stagione”.