E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che rende operativi gli incentivi fiscali all’investimento in start-up innovative. Per le persone fisiche è prevista una detrazione dall’imposta lorda sui redditi pari al 19% della somma investita nelle startup innovative fino a un importo massimo di 500 mila euro.

Per le società è invece istituita una deduzione dal reddito imponibile pari al 20% della somma investita nel capitale sociale delle startup, nei limiti di un importo massimo pari a 1,8 milioni di euro. Per investimenti in startup a vocazione sociale, o che sviluppano e commercializzano esclusivamente prodotti o servizi innovativi ad Seed capital e corporate venture capital alto valore tecnologico in ambito energetico, la detrazione è aumentata al 25% e la deduzione aumentata al 27%.

Secondo i dati diffusi da InfoCamere sono 1.792 le start up innovative iscritte nella sezione speciale del Registro Imprese, la Regione con il numero più alto di start up registrate è la Lombardia.

GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.