La Regione Veneto riserva 1,5 milioni di euro per lo sviluppo delle startup culturali, creative e dello spettacolo. Sono interessate le imprese che producono e/o distribuiscono beni o servizi nell’ambito delle arti dello spettacolo, delle arti visive, del patrimonio culturale, dell’audiovisivo, dei video giochi, dei nuovi media, della musica e dell’editoria.

I progetti devono riguardare l’avvio, l’insediamento e lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali in grado di promuovere ricambio e diversificazione nel sistema produttivo, oltre a generare nuove opportunità occupazionali.

Il bando consente di finanziare le spese riguardanti l’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi: hardware, programmi informatici, attrezzature, arredi, opere edili, murarie, impiantistica, progettazioni, locazioni, direzione lavori e collaudo, spese notarili di costituzione della società o dell’associazione di professionisti, acquisizione di servizi di consulenza, promozione dell’impresa, ecc.
Le startup selezionate riceveranno un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese ammesse, nel limite massimo di 140 mila euro.

Lo sportello per la presentazione delle domande sarà attivo dal primo di luglio al 31 di agosto 2016.