Cremona – Torna la #primavera, e torna anche Startup & Intraprendenza, l’#evento dedicato alle #startup e agli aspiranti #imprenditori! Questa edizione tratterà i temi del #coworking, del #rafforzamento dell’#idea di #impresa e del #finanziamento della startup tramite #bandi e altre #forme di finanziamento.

Il primo appuntamento è a Cremona il 24 marzo dalle 15 alla Camera di Commercio mentre la seconda puntata di questa Spring Edition 2017 si terrà il 31 marzo alle ore 14:30 a Crema presso la Sala Cremonesi del Museo Civico.

Gli incontri sono organizzati da Reindustria, una realtà che sta dimostrando un’attenzione e una vivacità concreta nel mondo della re-industrializzazione. E che ha alle spalle un percorso complesso.

La dismissione dell’Olivetti, nei primi anni ’90 a Crema, ha determinato una situazione di profonda crisi; per sopperire alle difficoltà legate all’area industriale da essa occupata, gli enti pubblici e le parti sociali hanno costituito un percorso di coesione con lo sviluppo di una visione condivisa per la reindustrializzazione dell’area e per il rilancio del territorio.

Da tale coesione è nata Reindustria, attraverso un Accordo di Programma fra Regione Lombardia, Provincia di Cremona e Comune di Crema, con il supporto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e di Regione Lombardia.

Tale accordo prevedeva la promozione e il coordinamento delle attività relative al recupero produttivo dell’area e alla creazione delle condizioni necessarie per l’insediamento del Polo Didattico e di Ricerca di Crema, dell’Università degli Studi di Milano.

Il Programma, che ha avuto forte impulso grazie al coinvolgimento attivo delle Associazioni di Categoria e degli Istituti di credito locali, si è concluso nel 2004 con un risultato positivo sia in termini quantitativi (investimenti pari a 90 Milioni di €, 200 imprese finanziate, 735 posti di lavoro creati) sia in termini qualitativi di reazione del comprensorio al momento di crisi.

Si trasforma nel 2005 in Reindustria Agenzia Cremona Sviluppo, operando per la valorizzazione delle filiere territoriali.

È in questi anni che in Reindustria nasce e si sviluppa il progetto del Polo Tecnologico della Cosmesi, oggi realtà indipendente e autonoma, che sul cremasco ricopre un ruolo importante per la filiera cosmetica.

Con l’esigenza di aumentare l’impatto sul territorio e avviare percorsi di miglioramento e razionalizzazione, nel 2015 i vertici deliberano di procedere alla fusione per incorporazione del Consorzio Crema Ricerche in Reindustria.

A gennaio 2016 nasce REI – Reindustria Innovazione, società che rileva le competenze di trasferimento tecnologico e incubazione di startup, proprie di Crema Ricerche.

Oggi in REI permane la volontà collettiva dei soci di promuovere lo sviluppo socio-economico della provincia di Cremona, con particolare riguardo per le piccole e medie imprese, che compongono il tessuto produttivo del territorio locale.