Cremona. Vent’anni di impegno della cooperativa Nonsolonoi è la storia di “un’utopia in movimento”. Dal 1995 lavora sul territorio cremonese per diffondere i prodotti del commercio equo e solidale e la cultura del consumo responsabile e solidale, con ospiti e volontari si raccontano sabato al teatro Monteverdi di Cremona. L’appuntamento è per sabato 12 dicembre alle ore 15.00 al teatro in via Dante 149.

Negli ultimi anni tutto il mondo del commercio equo e solidale italiano e non solo, ha cominciato ad interrogarsi sulla forte crisi economica mondiale e, parallelamente ai progetti nei paesi del Sud del mondo ha deciso di mettersi al servizio degli attori più sofferenti dell’economia contadina e artigianale nazionale. Il progetto Solidale Italiano Altromercato nasce con questo fine: sostenere i prodotti contadini e artigiani italiani grazie a sistemi di acquisto orientati a remunerare dignitosamente il lavoro, a rafforzare le relazioni di fiducia comunitarie e a incoraggiare la cura dei suoli attraverso metodi agricoli sostenibili.foto-volontari-x-sito

Tra gli ospiti al convegno Giancarlo Tosi della cooperativa I Germogli di San Colombano al Lambro, che produce vino a marchio Solidale Italiano e racconterà l’esperienza della cooperativa. Il convegno del ventennale è un’occasione per ripercorrere la storia dalle origini, con le testimonianze dei protagonisti. Dopo i saluti del Sindaco Gianluca Galimberti e della presidente Francesca Bignelli si comincerà partendo proprio dal passato, ovvero dalle origini del commercio equo in Italia e a Cremona, con gli interventi di Daniela Negri, socia fondatrice e presidente di Nonsolonoi per dieci anni, e Vittorio Rinaldi, attuale presidente del Consorzio Altromercato.

Si proseguirà con gli interventi di Giorgio dal Fiume, presidente di World Fair Trade Organization Europe e Leonardo Becchetti, economista e docente all’università di “Tor Vergata”, che amplieranno il discorso spostando la prospettiva a livello sovranazionale. In conclusione Agostino Alloni, consigliere regionale, e Rosita Viola, assessore alla trasparenza e vivibilità sociale del Comune di Cremona, ci riporteranno al qui ed ora, parlando dei risvolti concreti della neonata legge regionale sul commercio equo e solidale.

Al termine del pomeriggio una sorpresa: un video e un gradito omaggio per tutti coloro che hanno donato e donano anche oggi un pezzetto di sé stessi alla nostra cooperativa. E per finire in convivialità un ricco buffet equo e solidale sarà  offerto a tutti i partecipanti.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.