Cremona. Torna la musica dal vivo nella città del violino, dopo il lungo silenzio dovuto all’emergenza Covid-19: da venerdì 2 a domenica 18 ottobre l’Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino ospita STRADIVARIfestival, giunto quest’anno all’ottava edizione.

Costretto a fare i conti con le misure legate al contenimento del Coronavirus, l’Auditorium potrà accogliere un pubblico ridotto rispetto alla consueta capienza e anche sul palco saliranno formazioni più ristrette e distanziate del solito. La sfida raccolta da Roberto Codazzi, direttore artistico del festival, è quella di offrire, pur nei limiti imposti, una manifestazione di grande qualità artistica, conducendo per mano tutti gli appassionati alla riscoperta dell’essenza della musica.

La rassegna prende il via venerdì 2 ottobre alle ore 21 con un omaggio a Giuseppe Tartini, nel 250° anniversario della morte, che vede protagonista il violinista Dmitry Sinkovsky, alla guida dell’ensemble Il Pomo d’Oro.

Per dare idealmente il “bentornato” alla musica dal vivo e a tutti i suoi appassionati dopo le sofferenze dell’emergenza sanitaria, il Festival propone sabato 3 ottobre dalle 19.30 un momento pubblico in piazza Marconi, davanti al Museo del Violino: un flash mob a ingresso libero pensato per accendere di colori e suggestioni questo luogo della città, sempre più conosciuto e apprezzato anche a livello internazionale. La spettacolare The Big Violinist intratterrà con il suo violino avventori e turisti, esibendosi in un vasto repertorio che abbraccia la musica classica, le colonne sonore, il pop.

Il programma completo del festival.