Tempo di lettura: 2 minuti

Modena – Sarà una giornata interamente dedicata all’oro nero di Modena in tutte le sue declinazioni quella che si svolgerà domenica 24 settembre in tutta la provincia di Modena, in occasione di Acetaie Aperte, l’evento organizzato dal Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena e dal Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP per far conoscere al pubblico come nasce questo prezioso alimento dalla storia secolare.

L’Aceto Balsamico di Modena IGP e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP sono un punto di riferimento tra tutte le Indicazioni Geografiche del panorama italiano, con centinaia di produttori, dalle piccole realtà familiari alle grandi aziende, oltre a rappresentare un settore strategico ma per lo sviluppo di tutto il territorio, non solo da un punto di vista economico, ma anche sociale e culturale per chi questa terra la vive.

Non si può lasciarsi scappare allora l’occasione per avvicinarsi e approfondire il proprio sapere su due dei prodotti più apprezzati del Made in Italy agroalimentare: visite guidate nelle acetaie con la possibilità di assistere alle varie fasi di produzione e degustazioni del prezioso alimento in abbinamento ad altri prodotti di eccellenza del territorio, il tutto inserito nel contesto di iniziative personalizzate organizzate dalle singole Acetaie.

Il successo che è stato in passato e che viene tuttora tributato all’appuntamento di inizio autunno con l’oro nero di Modena, rappresenta una interessante conferma della tendenza crescente di turisti italiani e stranieri a eleggere come mete di viaggio quei territori in cui la componente enogastronomica è fortemente presente, assieme ad una componente emozionale che viene dalla viva voce dei produttori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *