Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Due appuntamenti da non perdere nel mese di novembre da Spigolandia, il negozio dell’usato delle rete Cauto, sabato 12 novembre alle 16,30 per la rassegna: “Facciamo girare la cultura” la presentazione del libro “Zona Rossa” scritto da Roberto Satolli e Gino Strada, fondatore di Emergency. Il secondo appuntamento è per sabato 19 novembre con un simpatico laboratorio di riciclo creativo, in attesa del Natale si possono creare meravigliose campanelle natalizie da appendere all’albero riciclando le cialde del caffè.zona-rossa

All’appuntamento con Facciamo girare la cultura di sabato 12 novembre la presentazione del libro “Zona Rossa” sarà presente l’autore Roberto Satolli, modera il giornalista Thomas Bendinelli del Corriere della Sera, in collaborazione con il gruppo Emergency Brescia. Per qualche mese, nel 2014, tutto il mondo ha tremato di fronte a un minuscolo virus.

Ebola è uscito dalle foreste dell’Africa e ha minacciato di spostarsi a bordo di navi e aerei, arrivando a lambire le cosiddette nazioni sviluppate. Per la prima volta, gli occidentali hanno guardato la catastrofe umanitaria con gli occhi di chi teme che possa bussare alle porte di casa sua.

Gino Strada è volato in Africa, insieme a Roberto Satolli, medico e giornalista, amico di Gino dai banchi del liceo, Fabrizio Pulvirenti e decine di volontari le cui voci e racconti popolano il libro Zona Rossa. E ha scoperto che neanche questa guerra è “giusta”: anche qui c’è chi racconta bugie, chi si arricchisce mettendo in pericolo i civili, chi si riempie la bocca di alti principi ma non pensa affatto di applicarli.

Per l’evento da Spigolandia si potrà scambiare 5 libri vecchi con 3 a scelta dal negozio durante tutta la giornata di sabato. E per tutti coloro che partecipano riceveranno in omaggio una copia gratuita di Zona Rossa. Presenti anche i volontari di Emergency Brescia, disponibili a dare tutte le informazioni e i progetti di volontariato dell’associazione.

Il laboratorio creativo di sabato 19 alle 16,30 è in linea con la filosofia di Spigolandia, cioè dare una seconda vita alle cose. Aperto a tutti: adulti e bambini, il laboratorio insegna a creare con i materiali messi a disposizione da Spigolandia decorazioni natalizia con materiale di recupero. Ci si può fermare e seguire il laboratorio con l’aiuto di un operatore esperto, per poi continuare più a lungo a casa. Il laboratorio è a fruizione libera.spigolandia

Spigolandia non smentisce la sua vocazione di recuperare tutto ciò che si può riutilizzare, proprio come facevano le spigolatrici addette alla raccolta delle spighe rimaste sui campi, dopo la mietitura. Spigolandia è un’idea di Cauto, acronimo della cooperativa sociale  Cantiere Autolimitazione, che promuove l’integrazione sociale di persone con gravi difficoltà, attraverso percorsi lavorativi in ambito ecologico e ambientale, nel rispetto della natura.

La cooperativa Cauto è nata a Brescia nel 1995, per convertire le opportunità offerte dall’ambiente in percorsi di inserimento lavorativo e di emancipazione per coloro che  vivono condizioni di emarginazione sociale. Un modo per diffondere una cultura della sostenibilità, attraverso gesti concreti e presenti nella quotidianità di ciascuno.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *