Cremona. Navigazioni a ritmo di Jazz sul Grande Fiume con Buffet Km 0 al tramonto e cene colorate sotto le stelle, è il programma di tre magiche serate sul Po come sul Mississippi a New Orleans, il 2, 17 giugno e 15 luglio.

Debutta la sera di giovedì 2 giugno per la rassegna “Un Po di Musica, con imbarco alle ore 20. una kermesse dedicata non solo al fiume ma anche alla musica Jazz e alla gastronomia Km 0.  Tre serate esclusive trasformeranno il Po nel Mississippi per un’estate di navigazioni al tramonto e sotto le stelle degustando ricchi aperitivi o cenando a bordo a ritmo di Jazz!Po Cremona 7

Il fiume infatti non è solo lo spazio vitale dove la natura regna incontaminata. Il Fiume è anche e soprattutto il luogo in cui ai primi 900 nasce il Jazz. New Orleans può certamente essere immaginata come la culla e la patria del jazz. Collegare la nascita del jazz alla città di New Orleans vuol quindi dire legare indissolubilmente quest’arte musicale al fiume Mississippi.

Alla luce di ciò il jazz appare come un’invenzione, una scoperta di straordinario fascino e potere, come una luce capace di squarciare il buio e le tenebre dell’ignoranza e Il Mississippi, in ossequio alle antiche credenze classiche europee, diventa una specie di divinità fluviale che fu capace di dare energia e pulsione alla nascita e allo sviluppo del jazz. In altre parole il Mississippi trasferì forza e spirito creativo nei cuori di quegli anonimi musicisti afroamericani a cui dobbiamo la nascita di questa meravigliosa forma d’arte.Erica Opizzi 3

Il fiume e la musica sono quindi uniti da un legame inscindibile che scandisce il tragitto di alcuni corsi d’acqua come fosse un pentagramma, mentre le note scrosciano disubbidienti al richiamo di un ritmo che diviene improvvisazione.

Il calendario si apre il 2 giugno con la Cena Rosa in Jazz. Un appuntamento davvero unico ed irripetibile che vedrà protagonista a Cremona la storica Motonave Stradivari, il battello fluviale più lungo ed elegante d’Italia. Una serata raffinata, emozionante ed esclusiva che si aprirà con la poesia della navigazione al tramonto e un aperitivo sulla suggestiva terrazza panoramica della Motonave “Il Ponte Sole Luna” e proseguirà con la cena a lume di candela servita nelle eleganti sale del battello.Po Punta Chiappa 1

Farà da cornice alla serata il concerto Jazz con Giovanni Guerretti al pianoforte e Beppe di Benedetto al trombone. Il duo propone un repertorio che partendo dalle radici del jazz si dipana lungo il secolo scorso toccando varie sfumature della musica nera per eccellenza. Un concerto coinvolgente dove Blues e Soul si fondono per dar vita ad uno show caleidoscopico. La serata sarà un inno al rosa, protagonista sulle tavole imbandite, nei decori e nelle luci, in un allestimento armonico che introduce le melodie del concerto (imbarco: ore 20:00)

La rassegna prosegue venerdì 17 giugno e si conclude venerdì 15 luglio con due serate decisamente più informali ma assolutamente uniche e singolari per l’atmosfera che saranno in grado di ricreare e le emozioni rare ed inaspettate che regaleranno ai partecipanti. Si naviga per circa 2 ore costeggiando l’Isola del Deserto scendendo fino al ramo di “Po Nuovo” dove si sosterà di fronte all’incantevole spiaggetta bianca illuminata dal sole al tramonto (sulla quale sarà possibile sbarcare) completamente immersi nella natura e nel silenzio rotto solo dalle note del Jazz!Jazz Adda 2015_5 rit

Si prosegue poi risalendo il fiume fino alla caratteristica Lanca degli Artisti. Durante la navigazione gli ospiti saranno accompagnati da un ricco buffet KM 0 e dalla Musica Jazz che si fonderà con il ritmo della natura ed il lento fluire del Fiume. Protagonisti musicali del 17 giugno saranno: Roberto Lupo alla batteria e Renato podestà alla chitarra con un concerto coinvolgente ed intenso ricco di imprevedibilità ed innovazione attraverso il quale l’eclettico duo ripropone i ritmi e le melodie della old New Orleans, nelle cui strade polverose, alla fine dell’800 nasce il Jazz.

Attraverso l’intreccio di Jazz e swing unitamente alle tradizionali “marce”  Roberto Lupo e Renato Podestà vi trascineranno direttamente nel pieno di quel periodo magico, dando ai brani un’impronta del tutto personale volta ad esaltare l’improvvisazione creativa del momento e dando vita ad un concerto ricco di imprevedibilità ed innovazione

Il 15 luglio sarà invece la volta di Erica Opizzi (voce e chitarra) e Antonio Amodeo (chitarra) per una serata Country Blues. Due musicisti dal talento sorprendente. Erica Opizzi, cantautrice raffinata ed insolita che con la sua voce soave è in grado raccontare storie oltre le parole, insieme ad Antonio Amodeo, chitarrista talentuoso, spazieranno dal folk, al country al blues, alle tipiche American Songs e daranno vita ad un concerto straordinario che sarà un vero e proprio viaggio tra l’Irlanda e il Canada, passando per l’Alabama e il Kentuky!

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.