Tempo di lettura: 3 minuti

Domenica 18 gennaio il Club Alpino Italiano e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico
organizzano la manifestazione “Sicuri con la neve” un progetto che intende trasmettere la giusta consapevolezza dei rischi che si corrono frequentando la montagna nella stagione invernale. Saranno coinvolte oltre 40 località montane in tutta Italia. Località a noi vicine coinvolte dal progetto in Lombardia, Emilia Romagna, Trentino.locandinaneve2015

Per tenere alta l’attenzione sul rischio invernale della montagna, anche a seguito dei recentissimi e gravi incidenti, si ripresenta la giornata nazionale, gratuita e aperta a tutti, di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale; valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia ed altro ancora saranno i temi d’interesse.

Con il progetto sicuri in montagna, da oltre un decennio, il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il Club Alpino Italiano con le Scuole d’Alpinismo e Scialpinismo e molte altre associazioni, promuovono questa iniziativa che mira alla prevenzione degli incidenti in montagna. La stagione invernale presenta dei rischi peculiari che sono messi in evidenza dagli incidenti che purtroppo, di anno in anno, si ripresentano; tutto ciò non interessa solo gli appassionati di sci alpinismo ma anche chi ama sciare in neve fresca, fare escursionisti con racchette, utilizzare moto slitte.

Negli anni passati le giornate di sicuri con la neve hanno fatto registrare una preoccupante situazione che denuncia, inequivocabilmente, diffuse carenze a livello della preparazione personale, della valutazione del rischio e dell’uso dell’attrezzatura d’auto soccorso; in questo senso risulta di fondamentale importanza far crescere la consapevolezza personale accompagnata da un indispensabile bagaglio tecnico.soccorso

Il 18 gennaio in varie località, si darà vita a momenti di coinvolgimento aperti a tutti gli appassionati, sciatori ed escursionisti, che desiderano ricevere informazioni o approfondire le proprie conoscenze sulla frequentazione della montagna innevata in ragionevole sicurezza, anche attraverso prove pratiche e dimostrative. Per conoscere le iniziative in programma e le località interessate dalla manifestazione, basta consultare i siti web di riferimento che saranno puntualmente aggiornati: Sicuri sulla neve eventi.

In provincia di Brescia si svolge al Passo del Tonale, ex slittinovie Carezze a cura di Mazzucchelli Pierangelo tel. 366 6860892. In provincia di Bergamo da segnalare per il 16 e 17 gennaio il convegno a Clusone – Monte Pora – loc. Valzelli con campo neve organizzato da  Marco Poletti 335-6913152 e   Rino Calegari 329-2215315.  In Emilia Romagna al Corno alle Scale, comprensorio sciistico bolognese, un campo neve organizzato e stand informativo da  Mauro Ballerini 339-4994263.

L’obiettivo della manifestazione, che rientra all’interno del progetto è quello della prevenzione, unico rimedio per contrastare le disgrazie sulle neve, in particolare quelle causate dalle valanghe, per educare i frequentatori delle terre alte cominciando dai più giovani.

I fatti di cronaca dell’ultimo periodo natalizio denunciano infatti una diffusa impreparazione personale nell’approccio alla montagna, soprattutto quando si viene in contatto con la neve fresca. E’ sufficiente fare pochi passi al di fuori di piste o percorsi battuti per entrare in un altro ambiente che presenta caratteristiche e accorgimenti richiesti molto differenti. Neanche i più esperti sono in grado di fare valutazioni certe sulla sicurezza del terreno quando si trovano sulla neve fresca. I giovani e gli scialpinisti rappresentano i due segmenti maggiormente critici da raggiungere in questa opera di sensibilizzazione, in quanto particolarmente attirati sulle attività nella neve fresca e tra i meno scolarizzati riguardo agli accorgimenti necessari da prendere, specialmente alle nuove leve della montagna si rivolge la giornata di prevenzione Sicuri con la neve.

Un’ultima finalità di sicuri con la neve è ricordare che
la responsabilità dei gestori delle piste termina nel momento in cui lo sciatore esce dai limiti delle stesse. I gestori non possono garantire la sicurezza di chi scia fuori pista e neanche prevenire la caduta di valanghe causate da chi si avventura sulla neve fresca. L’appuntamento con sicuri con la neve è aperto a tutti e gratuito.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *