Tempo di lettura: 2 minuti

Lomagna, Lecco  – Appuntamento domenica 19 settembre, a partire dalle ore 15 per
l’inaugurazione ufficiale del Giardino sensoriale e intergenerazionale del Centro Polifunzionale Corte Busca, presso il Parco Verde in Via Volta 8, a Lomagna.

“Il Giardino Sensoriale e Intergenerazionale nasce dal desiderio di generare innovazione
sociale – spiega Renato Ferrario, presidente della Cooperativa L’Arcobaleno, che ha
dato il via al progetto – si tratta di un progetto pilota, unico nel suo genere in Italia,
che rappresenta un’importante azione di riqualificazione di un bene pubblico a favore
della comunità in un periodo storico estremamente particolare, in cui il bisogno di una
nuova socialità trova una rinnovata concretezza nel cuore della Brianza”.

I suoni, i profumi ed i colori che lo caratterizzano sono tutti orientati a implementare
l’inclusione e la coesione, per rafforzare i legami comunitari, per promuovere la solidarietà e il senso civico della comunità.

Il Giardino è il risultato di una brillante collaborazione tra enti del territorio, istituzioni,
professionisti e realtà del tessuto aziendale locale che hanno fattivamente contribuito al
suo sviluppo e compimento.

Ciò che rende unico, interessante e innovativo il Giardino sono i fruitori stessi dello spazio, senza i quali non potremmo nemmeno parlare del progetto stesso. È solo con la loro
presenza che il Giardino acquisisce una vita propria e un senso.

Questo luogo sensoriale non è dedicato solo agli ospiti del Centro Diurno e degli Appartamenti di Corte Busca, ma viene messo a disposizione anche dei bambini della scuola ed alla cittadinanza di tutta Lomagna. Infatti, come già sottolineato, in questo luogo
speciale avviene un incontro altrettanto speciale tra le generazioni ed è proprio dall’interazione di tutti questi soggetti che il Giardino prende forma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome