Cremona – Pronto riscatto della Ju.Vi.Ferraroni Cremona che nella 2ª giornata della Supercoppa del Centenario si impone davanti al pubblico amico contro gli eterni rivali del Corona Platina Piadena con il punteggio finale di 78 a 75, dopo un tempo supplementare.

La gara è stata molto combattuta e si è decisa nei secondi finali quando Malagoli a 3” dalla fine dell’overtime ha sbagliato la tripla del possibile pareggio, per il resto il match è stato bello e molto combattuto, che ha fatto divertire il pubblico presente al PalaRadi nonostante le restrizioni dovute al Covid19.

Per questa gara coach Lottici (ex di turno) ha schierato lo starting five composto da Varaschin, Bona, Korsunov, Bassi e Crescenzi; mentre dall’altra parte il coach si affida a Calò, Chinellato, Malagoli, De Bettin e Motta.

Pronti e via, la Ferraroni con Kursunov da 3 e Bona con 4 punti filati vola sul 7 a 0 dopo meno di 2′, poi Malagoli ed un gioco da 3 punti sblocca gli ospiti. Questi ultimi al 6′ con Calò operano il sorpasso sul 9 a 10, e da qui si procede in sostanziale equilibrio sino ai secondi finali con Chinellato che realizza il canestro del 16 a 21, con il quale si chiude il 1° quarto.

Nel 2° periodo la Ferraroni si affida a Bona ed il n.6 amaranto-oro non tradisce, riportando i suoi a contatto e nei secondi finali Malagoli e Crescenzi dalla lunetta fissano il punteggio di 36 a 37, con il quale si va al riposo.

Al rientro in campo parte forte Piadena che si invola dapprima a +9, poi con il passare dei secondi aumenta il suo vantaggio sino a toccare un massimo di 14 lunghezze sul 42 a 56 con la tripla di Tinsley al 29′; ma nel finale reazione dei padroni di casa e De Martin riporta i suoi a -3, ma sul capovolgimento di fronte De Bettin chiude la 3ª frazione sul punteggio di 54 a 59.

Nell’ultimo quarto parte ancora forte Piadena che con un gioco da 3 punti si invola a +10 al 34′, poi si scatena Masciarelli che riporta sotto la Ferraroni al 39′, operando il sorpasso sul 69 a 67. Sembra fatta, ma nei secondi finali Tinsley con 2 tiri liberi pareggia i conti portando le 2 squadre al supplementare.

Nell’overtime si segna a fatica si procede punto a punto con continui sorpassi e controsorpassi sino ai secondi finali quando Bona dalla lunetta riporta la Ferraroni avanti di un possesso pieno, e sul capovolgimento di fronte Malagoli a 3” dalla fine sbaglia la tripla del possibile 2° overtime.

JU.VI. FERRARONI CREMONA-CORONA PLATINA PIADENA 78-75
PARZIALI: 16-21, 36-37, 54-59, 69-69
JU.VI. FERRARONI CREMONA: Varaschin 6, Bona 23, Korsunov 11, Bassi, Crescenzi 6, Giulietti, Vacchelli 2, Bonavida n.e., Masciarelli 13, Mercante 15, De Martin 2, Milovanovikj. All.: Lottici.
Usciti per 5 falli: Bassi 33′ (54-59) e Masciarelli 45′ (76-75).
CORONA PLATINA PIADENA: Calò 7, Chinellato 11, Malagoli 17, De Bettin 4, Motta 20, Cavagnini, Trevisi, Tinsley 8, Malaggi n.e., Arienti 3, Strautmanis n.e. All.: Tritto.
Usciti per 5 falli: Calò 35′ (56-66) e De Bettin 45′ (76-73), fallo tecnico a Calò 35′ (56-66).
ARBITRI: Meneghini e Mammoli di Verona.