Tempo di lettura: 2 minuti

Leno – La scelta di quale istituto superiore frequentare è una delle più difficili da affrontare per i ragazzi che quest’anno termineranno le scuole medie inferiori. Non sempre si hanno le idee chiare su quello che si vorrà fare “da grandi” e gli indirizzi tra cui scegliere sono veramente molti.

Per aiutare studenti e genitori a prendere una decisione consapevole, seguendo le attitudini e le preferenze dei ragazzi, Domenica 20 Novembre alle ore 10.30, nell’ambito della giornata “Natale è… la magia dell’attesa”, si terrà In Villa Badia a Leno la presentazione dell’offerta formativa dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Capirola” di Leno, un’eccellenza del territorio della Bassa Bresciana.

In questa occasione la dirigente scolastica, la prof.ssa Ermelina Ravelli, illustrerà il piano triennale incontro-capirola-20-novdell’offerta formativa della sede di Leno e della sezione associata di Ghedi, che attualmente accoglie e forma complessivamente oltre 2.200 alunni.

La scelta del corso di studio” – spiega la prof.ssa Ravelli – è per il figlio e per i genitori un momento importantissimo della loro vita. Nella scelta della scuola, è fondamentale partire dagli interessi del ragazzo, per valorizzare le sue attitudini. Molti genitori si chiedono come possono aiutare i figli a compiere scelte consapevoli e supportarli senza condizionarli troppo. In quest’ottica, diventa fondamentale conoscere tutto quello che la scuola può offrire: i diversi indirizzi e tutti servizi che l’istituto mette a disposizione degli studenti. L’Istituto “V. Capirola”, in questo senso, è assolutamente all’avanguardia.

All’interno dell’Istituto Capirola nella sede di Leno gli indirizzi proposti sono tre: un’istruzione liceale, sia di tipo scientifico che di tipo linguistico; un’istruzione tecnica, che può declinarsi sia in ambito economico (amministrazione, finanza, marketing, turismo) che tecnologico (geometri, costruzione ambiente e territorio); un’istruzione professionale ad indirizzo commerciale/amministrativo.
A questi si aggiungono i corsi serali per gli studenti lavoratori, che permettono di ottenere una formazione sia in ambito economico che socio-sanitario.
Nella sezione associata di Ghedi sono presenti sia l’istruzione liceale con il liceo delle scienze applicate e delle scienze umane, sia l’istruzione professionale con i servizi socio-sanitari.

All’istituto Capirola si respira aria di innovazione e multiculturalità. Il tradizionale corso per geometri CAT (Costruzioni, ambiente e territorio) ha assunto, da qualche anno, la curvatura ECOTECH per formare professionisti che operano in un’ottica di progettazione integrata, sensibile a tematiche ambientali, più mirata al contenimento energetico e al rispetto dell’ambiente.
Da anni sono attivi scambi culturali con l’estero e stage linguistici, per apprendere più agevolmente le lingue straniere e vivere esperienze altamente formative.

L’incontro è aperto. Non è richiesta una prenotazione. Per maggiori informazioni è possibile scrivere a orientamento-leno@capirola.com oppure visitare il sito.

CONDIVIDI
Daniela Iazzi
Cremonese di origine, studentessa a Milano e residente a Fidenza. Frequenta la Bocconi e si specializza in Arte, cultura e comunicazione. Lavora dal 2005 presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *