Tempo di lettura: 3 minuti

Mantova – Con l’arrivo dell’autunno i migliori teatri allestiscono i cartelloni della nuova stagione teatrale per dar modo agli spettatori di programmarsi il proprio tempo libero. Da ottobre a maggio decine e decine di rappresentazioni e di spettacoli per tutti i gusti, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Di tutto rilievo la rassegna allestita dal Teatro Sociale di Mantova per la stagione 2018-2019, che avrà in programma un mix di spettacoli veramente accattivanti, tali da soddisfare i gusti di una vasta platea, con artisti del calibro di Paolo Rossi, Natalino Balasso, Emilio Solfrizzi, Paola Minaccioni, Lorella Cuccarini, Laura Morante, Massimo Lopez, Tullio Solenghi e molti altri ancora.

Si parte domenica 21 ottobre con Autunno in danza”, concorso internazionale di danza classica, moderna e contemporanea.

Il cartellone allestito.

  • Domenica 21 ottobre, ore 13.00 – Autunno in danza”, prima edizione del concorso internazionale di danza classica, moderna e contemporanea.
  • Martedì 30 ottobre, ore 21.00 – Tieffe Teatro presenta “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles“, scritto diretto e interpretato da Paolo Rossi, con Lucia Vasini.
    Le parole e gli intrecci “molierani” proposti da Paolo Rossi si incrociano con il presente in una storia sempre uguale: quella del conflitto tra il potere e i “fuorilegge”, tra il teatro e la vita.
  • Martedì 6 novembre, ore 21.00 – Italian C&T Production presenta “Gran Galà di Danza“, con il Classical Gand Ballet nelle coreografie tratte dai vari repertori classici: “Cenerentola”, “Don Quixot”, “Giselle”, “Romeo & Giulietta” e tanti altri. Prima ballerina Olga Kifiak da Kiev, Alisa Voronova da Mosca, Dmitrij Vasilev da Parigi, Sergey Kononenko da San Pietroburgo e altri 30 ballerini in scena.
  • Venerdì 16 novembre, ore 20.45 – Oficina Ocm presenta “Orchestra Leonore“, diretta dal Maestro Daniele Giorgi, con Josef Špaček al violino.
    Eseguiranno il “Concerto in la minore per violino e orchestra op. 53“, di A. Dvořák, e
    Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 ‘Eroica‘”, L. v. Beethoven.
  • Venerdì 17 novembre, ore 21.00 – Teatro Sociale presenta “Finchè Social non ci separi“, con Angelo Raffaele Pisani e Katia Follesa.
    Molte coppie convivono non dicendosi le cose e il risultato è che la coppia scoppia. Angelo e Katia, coppia sul palco ma soprattutto nella vita, hanno scelto di dirsi tutto, anche le cose meno belle, e per farlo si sono affidati all’ironia che smorza i toni senza sminuire l’importanza di ciò che ci si dice.
  • Lunedì 19 novembre, ore 21.00 – Teatro Sociale presenta “Arlecchino, servitore di due padroni“, di Carlo Goldoni, con Natalino Balasso, Fabrizio Contri e Michele Di Mauro. Regia di Valerio Binasco.
    Una festa teatrale che celebra la potenza del teatro, la poesia di Carlo Goldoni e il talento di chi sale, ogni sera, sulle tavole del palcoscenico.
  • Venerdì 7 dicembre, ore 21.00 – Colossart Production presenta “Flexx Ballet Stories 3D“, spettacolo di danza. Un caleidoscopio di movimenti e immagini che porta lo spettatore al centro dell’evento regalando un piacere dinamico, emozionante su musiche classiche di Wolfgang Amadeus Mozart, P. Tchaikovsky, Antonio Salieri e coinvolgenti musiche moderne di Remixes Viacheslav Tkachenko e Sergei Kardaev.
  • Sabato 8 dicembre, ore 21.00 – Colossart Production presenta “Il lago dei cigni“, con il Teatro Accademico Municipale dell’opera e balletto di Kiev.
    Il corpo attualmente è costituito da più di 60 ballerini, laureati nelle prestigiose scuole coreografiche di Kiev, maestri di danza, ma anche debuttanti di talento che hanno partecipato ai più grandi concorsi internazionali ottenendo numerose medaglie e prestigiosi riconoscimenti.
  • Mercoledì 12 dicembre, ore 21.00 – Teatro Sociale presenta “A testa in giù“, di Florian Zeller, con Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, regia di Gioele Dix.
    Uno spettacolo originale e sorprendente per chi ama le commedie intelligenti con gli istrionici talenti comici di Emilio Solfrizi e Paola Minaccioni.
  • Domenica 16 dicembre, ore 20.45 – Oficina Ocm presenta “Kremerata Baltica“, con Gidon Kremer, violino e maestro concertatore, Kristina Anuseviciute, viola, Mario Brunello, violoncello e direttore, Michail Lifits, pianoforte, Freddie Jamison, voce bianca.
    Eseguiranno musiche di G. Mahler :”Quartetto in la minore per pianoforte e archi“,
    Adagio dalla Sinfonia n. 10 in fa diesis maggiore” (arr. per archi di Hans Stadlmair) e “Sinfonia n. 4 in sol maggiore” (arr. per voce bianca e orchestra da camera di Klaus Simon).
  • Domenica 30 dicembre, ore 21.00 – Saint Petersburg Classical Ballet Tradition presenta “La bella addormentata“, musiche di P.I. Tchaikovsky, coreografie di M. Petipa.
    Questa produzione del Balletto di San Pietroburgo è entusiasmante, con il suo finale romantico imballato con tutti i personaggi delle fiabe che si possa immaginare, La Bella Addormentata adesso è impegnata in un futuro meraviglioso, ora come prima, quando si addormentò, più di cento anni fa.

Il ricco programma prosegue fino alla primavera del 2019.

Il cartellone completo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *