Cremona. E’ tornato il Torneo di Tennis in Carrozzina, che quest’anno si svolge sui campi della società Canottieri Baldesio. Un torneo che quest’anno presenta come grande novità la partecipazione delle atlete e che costituisce un valore non solo per lo sport ma anche per la città di Cremona.

Il Torneo Internazionale Future Maschile e Femminile di Tennis in Carrozzina rappresenta infatti solo la punta dell’iceberg di un percorso molto più lungo e impegnativo, sia da parte della squadra, che recentemente si è classificata tra le prime 4 nel campionato italiano a squadre di tennis in carrozzina, sia da parte degli organizzatori.

Il Torneo, unitamente alle esibizioni dimostrative e agli incontri nelle scuole che si sono svolti nell’arco dell’anno, è parte integrante del “Tennis in Carrozzina: un progetto sociale” voluto dalla Baldesio e sostenuto dal Rotary Distretto 2050 e dalla Commissione “Disabilità nello sport e nella scuola” del Panathlon International Area 2 Lombardia.

Parteciperanno al Torneo trentadue giocatori e dodici giocatrici, italiani e provenienti da Austria, Germania, Svizzera, Romania, Spagna, Inghilterra, Francia, Brasile, Giappone e Marocco.

Cinque i giocatori della Baldesio che scenderanno in campo: Giovanni Zeni, Dario Benazzi, Costantin Mircea e Nazareno Petesi; tra le donne Chiara Pedroni, campionessa italiana di danza in carrozzina 2018 e da poco avvicinatasi al tennis in carrozzina.

Tra gli eventi che arricchiranno il torneo, la mostra fotografica “A come Atleti” con fotografie sugli sport paralimpici, organizzata dall’Associazione Marcotti Osvaldo, la presentazione del libro “Secondo tempo”, scritto da Federico Gaudenzi, voluto dall’Associazione di Codogno “L’Amministratore del cuore”, che raccoglie testimonianze di persone che sono state degenti presso l’Unità Spinale di Villanova d’Arda, come strumento di sensibilizzazione sul tema della disabilità e il progetto “Cronisti di Classe”, del quotidiano nazionale Il Giorno. Seguito dalla professoressa Cinzia Cavalli con i ragazzi della terza A della Media Virgilio, che parteciperanno al torneo in veste di “giornalisti”, intervistando i vari giocatori e riportando le emozioni degli atleti.

Molti gli sponsor e i sostenitori del torneo, come pure i volontari, soci del Rotary, del Rotaract e studenti del Liceo Scientifico, Liceo Classico, Ghisleri e Torriani.

Oltre ai premi in denaro, previsti dalla Federazione Internazionale Tennis, ci saranno anche 4 weekend messi a disposizione dall’APT Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, due soggiorni in città europee e diversi altri premi offerti dalle Botteghe del Centro di Confcommercio Cremona. Anche quest’anno il servizio di fisioterapia verrà assicurato dagli studenti del corso di laurea dell’Università di Brescia, presso l’ASST di Cremona, seguiti dal responsabile Cristian Carubelli.

La finale prevista per domenica 8 settembre a partire dalle ore 9 verrà ripresa da Zero Delay di Paolo Gigiuni e trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del quotidiano La Provincia di Cremona.