Leno (Brescia) – Giovedì 16 aprile, alle ore 16.45, presso Villa Badia a Leno l’Istituto Comprensivo di Leno, presenta il progetto di ricerca-azione “Teoria della mente. Inclusione e successo scolastico”.

Supportare la crescita dei bambini con particolari criticità richiede la capacità di sostenere i continui cambiamenti e di agire su più fronti: dal saper rispondere con competenza ai differenti bisogni educativi fino alla necessità di creare uno spazio didattico capace di suscitare riflessioni e confronti utili per strutturare un lavoro pedagogico che valorizza la diversità come risorsa, favorendo l’inclusione, il senso di appartenenza e il successo di ogni bambino.

Per comprendere meglio questo lavoro didattico, l’Istituto Comprensivo di Leno, in collaborazione con la Fondazione Dominato Leonense, l’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda e l’Università degli Studi di Pavia, presenta il progetto di ricerca-azione “Teoria della mente. Inclusione e successo scolastico”.

Il progetto indaga come la teoria della mente possa essere esercitata e incrementata nei bambini in età scolare, favorendo il grado di inclusione della classe e il successo scolastico dei singoli.
Questo progetto va a corollario di un progetto più ampio in cui l’Istituto Comprensivo di Leno è impegnato da anni nella sperimentazione in ordine al disturbo dello spettro autistico.

Intervengono alla presentazione:
• Vanda Mainardi, Dirigente Scolastico I.C. Leno
• Emanuela Nassa, Referente progetto “T.o.M.”, I.C. Leno
• Mirella Santoro, Referente progetto “Si può fare”, I.C. Leno
• Carlo Benvenuti, Neuropsichiatra, Responsabile UONPIA, A.O. Desenzano D/G
• Serena Lecce, Psicologa, Coordinatrice LASC, Università degli Studi di Pavia
• Federica Bianco, Psicologa, Collaboratrice LASC, Università degli Studi di Pavia.
L’ingresso è libero.