Tempo di lettura: 2 minuti

Sant’Ilario D’Enza (Reggio Emilia) – Nella scorsa legge di stabilità il Governo ha messo a disposizione una serie di agevolazioni fiscali per favorire gli interventi di miglioramento sismico degli edifici privati, attraverso il programma Casa Sicura.

Questo programma di finanziamenti attualmente previsto anche per il 2018 e più noto “Sismabonus”, riguarda costruzioni adibite ad abitazione (prima e seconda casa), ad attività produttive e parti comuni condominiali situati nelle zone sismiche di fascia 1, 2 e 3, che corrispondono praticamente a quasi tutto il territorio nazionale.

Per incentivare quindi i proprietari degli immobili a renderli più sicuri e antisismici e per consentire un’ampia azione di prevenzione, Cassa Padana, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Sant’Ilario d’Enza, e la cooperativa sociale Cresco, ha organizzato due incontri pubblici (26 e 27 ottobre) con l’obiettivo di informare la cittadinanza, sulle modalità operative per metterle in sicurezza e sulle varie possibilità di finanziamento per interventi legati all’adeguamento sismico.

Peraltro i progetti di miglioramento sismico si potranno avvalere dei risultati del processo di mappatura del territorio che in questi anni è stato completato dall’Amministrazione Comunale di Sant’Ilario.

In sostanza, con la conclusione delle analisi cosiddette di microzonazione sismica i progettisti hanno a disposizione l’analisi delle caratteristiche del terreno su tutto il territorio comunale e le risposte alle sollecitazioni dinamiche legate ad una scossa sismica, e pertanto possono proporre ad ogni singola abitazione, condominio o agglomerato di abitazioni, gli interventi necessari ad elevare il livello di sicurezza delle strutture.

Cassa Padana è presente sul territorio di Sant’Ilario da circa quattro anni e da sempre vuole essere parte attiva della realtà locale e finanziare iniziative con importanti e positive ricadute sociali ed economiche sul territorio. Pertanto, su proposta dell’Amministrazione, intende erogare finanziamenti a tassi particolarmente agevolati ai privati che dovessero decidere di effettuare il miglioramento sismico della loro abitazione o capannone industriale seguendo il percorso proposto.

Tale percorso è stato illustrato ai tecnici nel corso di un incontro che si è svolto presso la sede municipale sottolineando la volontà di creare opportunità di lavoro sul territorio e di valorizzare proprio la diffusa rete di professionalità presenti sul territorio anche attraverso la creazione di un albo di progettisti disponibili a mettersi a servizio dei privati. Un percorso utile che, se opportunamente sfruttato, potrà dare un impulso al comparto costruzioni e caratterizzare la realtà locale per qualità e confort degli insediamenti industriali e abitativi.

Gli incontri:

  • Giovedì 26 ottobre, ore 21,00, Centro Culturale Mavarta, via Piave, 2 – Sant’Ilario D’Enza
  • Venerdì 27 ottobre, ore 21,00, Sala Civica di via Patrioti, 1 – Calerno

Intervengono:

Marcello Moretti – Sindaco di Sant’Ilario d’Enza. Saluti e presentazione del progetto
Francesco De Cillis – Ingegnere civile presso CresCo – Soc. Coop. ONLUS
Normativa, descrizione degli eventi sismici e metodi di valutazione del rischio
Mauro Bellini – Ingegnere civile presso CresCo – Soc. Coop. ONLUS
Detrazioni fiscali e descrizione dell’iniziativa
Michele Tussi – Responsabile della filiale di Sant’Ilario d’Enza di Cassa Padana BCC
Modalità di finanziamento degli interventi per l’adeguamento sismico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *