Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 3ª giornata di andata di serie A2 femminile girone Nord leggero dominio delle formazioni viaggianti con 4 affermazioni su 7. Al comando nessuna novità con un quintetto ancora a punteggio pieno; si tratta de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Vida 18) che solo nell’ultima frazione supera una positiva Acciaierie Valbruna Bolzano (Miccio 15), l’Autosped Castelnuovo Scrivia (Rulli 18) che spazza via la neopromossa Podolife Treviso (Moravcikova 9), la Delser Crich Udine (Turel 17) che passa con qualche difficoltà sul campo del MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Llorente 13), la Parking Graf Crema (Pappalardo 16 con 8 su 8 al tiro) che surclassa in casa la neopromossa Teen Torino (Bevolo 13) ed infine la RMB Brixia Brescia (Turmel 24 e top scorer di giornata) che solo nel finale piega il fanalino di coda Vicenza a cui non sono bastati i 22 punti di Tonello.

Sugli altri campi si segnala la prima vittoria interna della Mep Alpo Villafranca (Packovski 17) che si impone nel derby regionale con la Posaclima Ponzano Veneto (Van der Kelil 15) e la Blackiron Carugate (Tulonen 19) che si impone anch’essa in trasferta sul campo dell’Alperia Bolzano (Ovner 23). Infine ancora a secco troviamo come detto Vicenza, Treviso e Torino.


Venaria Reale (TO) – Altra roboante vittoria per la Parking Graf Crema che si impone facilmente e senza grossi problemi sul campo della neopromossa Teen Torino con il risultato finale di 45 a 95, e rimane in testa alla classifica a punteggio pieno dopo soli 3 turni.

Per questa gara coach Diamanti presenta lo starting five composto da D’Alie, Melchiori, Leonardi, Pappalardo e Vente; mentre dall’altra parte coach Corrado risponde con Kraujunaite, Giauro, Colli, Isoardi e Seumo.

La gara tra torinesi e cremasche resta in equilibrio sino a metà del quarto iniziale, poi la Parking Graf grazie ad una difesa impenetrabile ed un attacco che viaggia come un treno piazza un parziale di 3 a 23 ed il 1° mini tempo si chiude sul punteggio di 10 a 34. Il 2° quarto si apre con il botta e risposta tra Capoferri e Giauro, ma poco dopo la giocatrice di Soncino spinge la Parking Graf a sfiorare i 30 punti di vantaggio sul 14 a 43 al 15′, costringendo coach Corrado al time out riparatore.

Alla ripresa del gioco le padrone di casa recuperano qualche punto di vantaggio riportandosi a -19 con 2 tiri liberi di Bevolo, ma nel finale altro mini allungo delle biancoblu che grazie ad un canestro di D’Alie vanno all’intervallo con 25 punti di vantaggio sul risultato di 28 a 53. Al rientro dagli spogliatoi si riparte con il fallo tecnico assegnato alla panchina di casa e minuto dopo minuto la Parking Graf aumenta ancor di più il proprio vantaggio e nei secondi finali Rizzi con una tripla chiude la 3ª frazione con 40 punti di vantaggio sul 38 a 78. L’ultima frazione è di pura accademia con le torinesi che segnano la miseria di soli 7 punti e con coach Diamanti che concede spazio alle giovani Radaelli e Parmesani e serve solo per rimpinguare il proprio bottino chiudendo con 50 punti di scarto ed al suono della sirena il tabellone segna 95 punti (record di tutti i tempi per la compagine cremasca) contro i 45 della compagine torinese.

TEEN TORINO-PARKING GRAF CREMA 45-95
PARZIALI: 10-34, 28-53, 38-78
TEEN TORINO: Ferriani, Kraujunaite 12, Bevolo 13, Giauro 9, Salvini n.e., Seumo 2, Iagulli, Balma n.e., Colli, Isoardi 9, Michelini. All.: Corrado.
Uscita per 5 falli: Seumo 35′ (44-85), fallo tecnico alla panchina 21′ (28-53).
PARKING GRAF CREMA: D’Alie 15, Melchiori 10, Nori 12, Conte 5, Capoferri 5, Leonardi 12, Radaelli 2, Caccialanza 2, Parmesani, Rizzi 9, Pappalardo 16, Vente 7. All.: Diamanti.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Fiore di Casal Velino (SA) e Morra di San Giorgio a Cremano (NA).