Tempo di lettura: 1 minuto

Al via con 9 milioni di euro le calls 2015 del 3° Programma europeo dedicato alla salute.
Possono presentare domanda gli enti legalmente registrati nei 28 Stati Membri dell’Unione e nei Paesi EFTA.

Sono attesi progetti che rientrano nei seguenti topic:

  • raccolta delle conoscenze e scambio delle buone pratiche in materia di misure di riduzione della disponibilità di bevande alcoliche;
  • diagnosi precoce e trattamento delle epatiti virali;
  • diagnosi precoce di tubercolosi;
  • supporto e implementazione delle buone pratiche nel settore dell’assistenza integrata;
  • metodologia di valutazione comune sulla qualità,
  • sicurezza ed efficacia delle terapie di trapianto.

Il contributo comunitario coprirà il 60% dei costi ammissibili del progetto (in casi eccezionali la percentuale salirà all’80%). Il termine per la presentazione delle proposte è fissato al 15 settembre 2015.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *