Tempo di lettura: 1 minuto

Mi scrive THE JOKER, maschio, 45 anni, mano destra

Al di là di quello che scrive, nel momento in cui vergava la grafia, il Soggetto era pericolosamente stanco, reattivo, particolarmente capace di vedere il minimo particolare attorno a sé…e di non esserne affatto contento.

Ipercritico, non sereno, non gioioso. Ma la capacità di essere piacevolmente VIVO è presente. Così come sono presenti le doti di accudimento, di amore, di disponibilità, di humor. Il tutto, permeato da un grande desiderio di tranquillità.

Su THE JOKER i rumori (a meno che non siano “scelti” da lui) hanno un effetto negativo. Così come l’infastidiscono lo sporco, lo scendere a compromessi, il dover sottostare a ricatti morali o materiali.

In effetti, l’esistenza della “sporcizia”, morale o materiale che sia, lo disgusta. Così come rifiuta il disordine, il caos, sia nel lavoro, sia nell’ambito domestico. Per questo, dovrebbe essere riconosciuto dall’habitat come persona di piena fiducia: il suo andare avanti nella vita risulta faticoso, a volte inceppato, soprattutto quando il suo innegabile valore non viene esaltato da chi gli sta accanto.

E’ presente il tratto del “bisogno di riconoscimento, anche plateale”. Scrive che è un buon cuoco ed il tratto che indica capacità di variazione sul tema proposto lo conferma. Quando perde le staffe è esplosivo: peggio di un campo minato… ma, quando è in vena di tenerezza e di accoglienza, può divenire il più seduttivo e piacevole degli essere umani maschili.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *