Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Lunedì 19 dicembre ritorna per il secondo anno il team di 9 chef, eccezionali maestri di cucina, pronti a sfornare delizie degne di una cena di gran gala e un centinaio di volontari trasformati in maître di sala e camerieri per servire ai tavoli e 500 posti già prenotati per accogliere persone e famiglie in difficoltà con una cena speciale “stellata” per celebrare il Natale.ti invito a cena

Al Pala Banco di Brescia tavole imbandite per “Ti invito a cena” l’iniziativa rivolta a quanti fanno più fatica a causa di povertà economica e disagi sociali, o sono profughi o rifugiati: un’occasione per stare insieme in prossimità delle feste di Natale. Senza la pretesa di risolvere i problemi di tutti, ma con il desiderio di offrire un gesto semplice ma bello, di accoglienza e di condivisione, a partire dall’identità del nostro popolo e della nostra terra

Così alcuni maestri di cucina premiati e riconosciuti dalle più rinomate guide internazionali si sono resi disponibili a preparare una cena per chi mai avrebbe l’occasione di apprezzare i loro piatti. Nel bel mezzo di un periodo dove i ristoranti più rinomati della città e provincia sono in fermento per le cene dei rituali saluti natalizi, per l’eccezionale occasione i 9 chef si sono presi un giorno sabbatico, uno di quei giorni da ricordare in futuro, per preparare il loro miglior piatto per palati sopraffini che saranno sicuramente apprezzati dagli invitati.

Associazioni da sempre impegnate nell’accoglienza delle persone e nell’ambito educativo si sono messe insieme per una grande opera, un anno fa hanno bussato alle cucine dei 9 chef, che hanno risposto senza nemmeno pensarci. Si sono da subito resi disponibili, e prodigati presso i loro abituali fornitori per chiedere in dono i migliori ingredienti, dall’aperitivo al dolce. Ma il menu della serata resta un segreto, anche per quest’anno!ti invito a cena

Chiaro è invece il messaggio di questa “stelata” cena di Natale, lo riassume perfettamente il logo scelto: “una forchetta che accarezza un cuore”.

Nel frattempo per coloro che vorranno partecipare all’evento possono dare una aiuto economico donando una  “invito a cena” per Natale con un contributo da 10 a 100 euro. È possibile contribuire alla realizzazione dell’iniziativa con offerte inviate mediante bonifico bancario intestato a: Pinocchio scs onlus IBAN IT40S0501811200000000119730 causale obbligatoria: “Ti invito a cena” 2016ti invito a cena

Nel frattempo un centinaio di volontari stanno allestendo l’evento curando ogni dettaglio perché la festa testimoni il contenuto ideale che sta alla sua origine. Sponsor tecnici, aziende di vari settori e numerose persone hanno aderito per sostenere concretamente la riuscita dell’iniziativa. Una band accompagnerà il finale della prestigiosa serata.

La squadra dei 9 Chef: Stefano Baiocco (Villa Feltrinelli), Riccardo Camanini (Lido 84), Stefano Cerveni (Due Colombe), Graziano Cominelli (La Piazzetta), Massimo Fezzardi (Esplanade), Philippe Léveillé, (Miramonti l’altro), Beppe Maffioli (Carlo Magno), Fabio Mazzolini (Dalie e Fagioli) Carmelo Di Novo (Pasticceria Di Novo).

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *